Published On: Lun, Apr 29th, 2013

Schiaffi, calci e pugni alla moglie: arrestato albanese

In data 22 aprile 2013 i militari della stazione di Chiavari, a conclusione di accurate indagini, hanno denunciato in stato libero alla Procura della  Repubblica del Tribunale di Chiavari Q.F 35enne, albanese, artigiano, incensurato del luogo, per aver maltrattato, dai primi mesi dell’anno, la moglie con minacce, percosse ed atti vessatori consistenti nel picchiarla ripetutamente anche durante le gravidanze dei figli,  nel colpirla con schiaffi, calci e pugni, anche in testa, nel trascinarla a terra tirandola per i capelli, nel  colpirla al volto cagionandole la rottura del labbro e la tumefazione dell’occhio, nell’insultarla, nel denigrarla e nel minacciarla in ogni possibile modo esistente.  La donna 25enne albanese del luogo, esasperata dall’ormai insopportabile situazione che si era venuta a creare all’interno della famiglia, visto la presenza anche dei due figli di anni 3 e 5, ha deciso di presentare denuncia, quale ultima ancora di salvezza per far cessare i continui maltrattamenti e soprusi.

Il comandante della stazione di Chiavari, al termine di una corposa informativa, ha raccolto ed evidenziato gli innumerevoli episodi che hanno visto la donna come vittima indifesa di violenze.

Il GIP Del Tribunale di Chiavari, ritenendo più che validi gli elementi forniti dai militari della locale stazione carabinieri, emetteva un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’albanese per maltrattamenti in famiglia, eseguita nel corso della serata di ieri 27.04.2013.

Lo stesso albanese è stato successivamente accompagnato presso la casa circondariale di Chiavari dove si trova tutt’ora ristretto.

carcere di Chiavari

carcere di Chiavari

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>