Published On: Mar, Gen 8th, 2013

Scioperi Atp, dichiarazione del Pd Tigullio

atp

Oggi anche nel Tigullio, come in altre zone d’Italia, si sono svolti scioperi e altre forme di protesta nel settore trasporti. Disagi per i pendolari e gli studenti. La Atp provinciale ha sede a Carasco, è nata nel 2006 ed è partecipata in maggioranza dalla Provincia di G

enova (ancora attiva).
Ecco una dichiarazione di Luca Garibaldi (segretario del Pd Tigullio) in merito:
La situazione drammatica di ATP è figlia di una sofferenza di sistema del Trasporto Pubblico Locale, falcidiato per anni dalla scelta del Governo Berlusconi di una progressiva diminuzione di trasferimenti da parte a favore del trasporto pubblico a Regioni e Province e più in generale di profondi tagli ai trasferimenti agli Enti,mettendoli in ginocchio. E’ situazione di crisi di sistema, a cui si aggiungono per l’ATP i danni di una spending review che ha messo in profondissima crisi la Provincia di Genova, sull’orlo del fallimento. La situazione è di estrema criticità, ma non possono pagare cittadini utenti e i lavoratori.

Il Partito Democratico chiede un impegno comune delle Istituzioni (Comuni, Provincia di Genova, Regione) per chiedere al Governo di sbloccare i finanziamenti statali destinati alla Provincia, necessari per superare l’emergenza di ATP e del sistema del Trasporto Pubblico Locale, e di revocare così le misure messe in campo per evitare il fallimento dell’Azienda. Oltre all’emergenza, è necessario lavorare per una prospettiva di riforma del sistema Trasporto Pubblico Locale, che non è più rinviabile. Anni e anni di tagli del Governo hanno reso il sistema insostenibile: è necessario che la Regione attivi un confronto e un tavolo con tutti i soggetti per riformare profondamente – nell’ottica dell’integrazione – il sistema del Trasporto Pubblico Locale, che altrimenti rischia di scomparire, con ricadute drammatiche sui cittadini e i lavoratori

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>