Published On: Lun, Mag 8th, 2017

Scolmatore del torrente San Siro a Santa M.L.: per la Regione è una priorità

Il Presidente di Regione Liguria Toti ha dichiarato che il Canale scolmatore di Santa Margherita Ligure è  un’opera prioritaria per la Liguria ed è fondamentale per Santa Margherita Ligure perché metterà in sicurezza il centro abitato. 

Per il progetto il Comune tra il 2015 ed il 2016 ha investito circa 250.000,00 euro. Attialmente

– È in corso la conferenza dei servizi presso la Regione Liguria relativa all’aggiornamento della procedura di VIA – Valutazione Impatto Ambientale- all’interno della quale tutti gli enti preposti si dovranno esprimere sull’aggiornamento del progetto definitivo.

Si tratta di una fase importante perchè finalizzata a chiudere anche dal punto di vista autorizzatorio l’iter progettuale oggetto di aggiornamento.

– Comune di SML, Assessore regionale Giampedrone e Presidente Giovanni Toti hanno individuato insieme ai professionisti che si occupano di ingegneria idraulica le soluzioni operative che consentano di minimizzare l’impatto dell’opera sul territorio durante lo svolgimento dei lavori, e reperire i finanziamenti necessari all’elaborazione del progetto esecutivo.

Nell’affrontare quest’opera, molto complessa non soltanto sotto il profilo economico ma anche tecnico è stato fondamentale il supporto della Regione Liguria.

Il Sindaco di Santa Margherita Donadoni rivolge:

Un ringraziamento particolare al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti (che tra l’altro svolgerà il ruolo di Commissario Governativo sull’opera) e all’Ass. Giacomo Giampedrone, che sono già venuti a Santa Margherita Ligure e hanno visitato i luoghi in cui verrà realizzato l’imbocco sul torrente San Siro, per l’attenzione costante all’iter del Canale Scolmatore ed al suo prosieguo con step preordinati e ravvicinati.
Proprio a tal riguardo, Presidente e Assessore, coi quali siamo costantemente in contatto, si stanno adoperando per reperire le risorse necessarie per il progetto esecutivo.