Published On: Ven, Set 13th, 2013

Secondo giorno di scuola: confermato sciopero degli autobus per martedi

Nulla di fatto dopo l’incontro tra l’assessore ai trasporti Enrico Vesco e i sindacati trasporti della Liguria. Punti dolenti: la legge regionale sul Trasporto (serve un’altra legge?) e la critica -più delle altre- situazione della ATP del Tigullio.

La legge verrà discussa oggi stesso dalla Giunta regionale, e poi sarà sottoposta al giudizio del Consiglio regionale. Non si capisce molto il senso della nuova “legge”: viene centralizzato il tutto a livello regionale con un “Bacino unico del trasporto pubblico” e una “Agenzia regionale Unica”. Non ci sembra un granché: serve una riforma economica e manageriale, che ristrutturi l’AZIENDA, e non la burocrazia. Così come -più e meglio dei finanziamenti- serve un piano industriale, e -se possibile- una privatizzazione che ponga fine all’erogazione di denaro dei cittadini per un’azienda che non sta (né vuole stare) in piedi da sola.

Quindi si discute sul nulla, discutendo di “Agenzia”, come fanno politici e sindacati. Il tutto serve a NON risolvere il problema, usando il metodo unico possibile, quello del mercato libero e della concorrenza, quello del management serio e non imposto dall’alto.

Ovviamente questa incapacità bipartizan verrà scaricata sulla testa dei cittadini, con le famiglie che già al secondo giorno di scuola si troveranno alle prese con uno sciopero dei mezzi pubblici. Vedere in questo nostro articolo gli orari e le modalità dello sciopero.

L’Italia del boom finì così, con un bum, e la colpa non fu solo dei politici.

atp trasporti provinciali

 

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Politici e sindacati impotenti? Diciamo che hanno una lunga disfunzione di rappresentanza. Tranquilli … li porteremo in stazione in auto e/o direttamente a scuola. Fate altri scioperi, mi raccomando, fino a provare cosa significa perdere una decina di giorni di paga.
    The times, they are a changin’ …

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>