Published On: Gio, Feb 2nd, 2017

Segreteria tecnica sull’Entella a Chiavari: avanti con dragaggio e depuratore

Martedi scorso a Chiavari si è riunita la Segreteria tecnica per l’Entella, nata nel 2013 attorno al progetto Contratto di fiume per l’Entella, coinvolgendo associazioni, Università di Genova, consorzi rurali, professionisti (volontari), e i diversi Enti della piana dell’Entella, col Comune di Chiavari come capofila.

Nel corso della riunione si è deciso di istituire dei tavoli di concertazione tra i diversi soggetti per procedere sul dragaggio della foce -inclusi altri interventi a tutela del territorio-, e sulla depurazione delle acque (e, quindi sul depuratore al Lido, sperando che non arrivino degli ictus politici paralizzanti del tipo No al Lido!, che avrebbero un sapore da film di Sergio Leone: Per qualche voto in più).  Ricominciare da capo con la ricerca di un altro sito per il depuratore sarebbe un suicidio micidiale per il Tigullio e per Chiavari, città che nella zona di Preli -attuale sede del depuratore- può trovare una leva molto forte per lo sviluppo turistico.

E’ stato anche deciso un incontro urgente con i tecnici della Regione, per conoscere e valutare i finanziamenti e le possibili modalità di intervento.

 

In rosso l’area marina coinvolta dalle acque dell’Entella