Published On: Lun, Feb 4th, 2019

Sempre alta la polemica sul liceo Linguistico di Chiavari: incontro questa sera. Replica di Muzio a Tosi

Assemblea aperta sul futuro della scuola a Chiavari, lunedì 4 febbraio alle ore 21, presso la Sala Corsi di Wylab, in Via Davide Gagliardo 7 (piano ammezzato).

L’iniziativa si intitola “Senza un briciolo di attenzione. Il caso scuole superiori a Chiavari tra mancanza di programmazione e nuove succursali” e ha l’obiettivo di fare il punto sulle ultime vicende che riguardano Chiavari, a partire dal caso del Liceo Linguistico ancora in cerca di sistemazione e, più in generale, di riflettere sulla necessità di una nuova programmazione delle politiche scolastiche nel Comune di Chiavari, che ha e deve avere un ruolo centrale nell’offerta formativa del Tigullio.
L’incontro è aperto e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Sullo stesso caso, il consigliere regionale Claudio Muzio ha replicato alle critiche pervenute nei giorni scorsi (vedi per esempio questo articolo su Tigullio News).

Liceo linguistico a Chiavari, servono buon senso e misura, non polemiche pre-elettorali.

“L’apertura a Chiavari della succursale del liceo linguistico Da Vigo non è una ‘marchetta’, come dichiarato in maniera del tutto inopportuna dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Fabio Tosi, ma una risposta alla domanda proveniente dal nostro territorio, come confermato dalle 51 iscrizioni registrate. Una risposta su cui l’assessore Ilaria Cavo s’è adoperata con grande impegno, con il sostegno mio e di altri colleghi del Tigullio, e compatibile con i criteri previsti dalla legge regionale vigente, che il consigliere Tosi dovrebbe ben conoscere e che stabilisce che ‘non è opportuno costituire sovrapposizioni di indirizzi nello stesso ambito territoriale’ (Deliberazione del Consiglio Regionale n. 6 del 20 febbraio 2007)”. E’ quanto dichiara Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e membro della Commissione Scuola e Cultura. 

“… Il consigliere Tosi dopo un sopralluogo al liceo Luzzati spara nel mucchio e formula critiche che contribuiscono soltanto ad alimentare confusione”.

“Certamente – sottolinea ancora il consigliere regionale di Forza Italia – la questione logistica relativa all’individuazione della collocazione della succursale del linguistico poteva essere gestita meglio e con minor clamore dalla Città Metropolitana che, voglio specificarlo, ha la competenza esclusiva in questo specifico adempimento. A tal proposito voglio precisare che la riunione che si svolgerà martedì su questo tema non avrà luogo in Regione, come erroneamente riportato da un quotidiano del nostro territorio, ma proprio in Città Metropolitana”.

“Al netto di tutto – conclude Muzio – sono convinto che si troverà una soluzione adeguata. Quello che però vorrei chiedere a tutti i soggetti coinvolti è di lasciare fuori dal tritacarne delle polemiche le famiglie e i ragazzi, a cui servono risposte serie e non scaramucce di piccolo cabotaggio pre-elettorale”.

L’Istituto Comprensivo di Rapallo