Published On: Gio, Lug 13th, 2017

Sestri: 30 questuanti in centro, oltre ai venditori abusivi. Sbarazzo in agosto

L’Ascom -delegazione di Sestri Levante- ha portato all’attenzione dell’Amministrazione Comunale, della Polizia Municipale, della Capitaneria di Porto, del comando dei Carabinieri e della Guardia di Finanza una problematica molto sentita dagli associati in riferimento ai questuanti ed ai commercianti ambulanti abusivi. Per il Direttivo di Ascom:

“Abbiamo segnalato la presenza di oltre 30 questuanti, solo nell’area del centro storico, spesso posizionati a ridosso di bancomat e parchimetri, alcuni dei quali sono petulanti o addirittura aggressivi, creando allarme sociale nella popolazione. I commercianti ambulanti abusivi si sono moltiplicati: numerosi lenzuoli “stesi” sulla passeggiata a mare e direttamente sulle spiagge cittadine, se da un lato suscitano sentimenti di pietà per la loro precaria condizione economica, dall’altro non si può dimenticare che sono i terminali di un’organizzazione criminale che vende prodotti contraffatti, senza autorizzazioni e senza pagare tasse.

Lo spirito di accoglienza nei confronti degli extracomunitari non può consistere nel tollerare un’attività criminale per di più in zone precluse agli ambulanti italiani in regola con le autorizzazioni e le tasse.  Abbiamo inoltre evidenziato la presenza di clochards, spesso ubriachi, in zone sensibili quali i parchi cittadini.
In un momento economico commerciale difficilissimo troviamo giusto far trovare, ai turisti come ai concittadini, la nostra città al meglio e libera da questo tipo di problemi.

Inoltre comunichiamo che lo “Sbarazzo estivo” avrà luogo sabato 5 e domenica 6 agosto dalle ore 09:00 alle ore 00:00. Parteciperanno 48 aziende. Ascom ha chiesto all’Amministrazione la gratuità dei parcheggi del centro per i clienti dello Sbarazzo e chiederà alla Polizia Municipale di vigilare su eventuali abusivi.
Stiamo lavorando per far si che alla manifestazione aderiscano anche le attività non direttamente collegate all’evento: bar, ristoranti ecc. e speriamo di riuscire a far comprendere lo sforzo pubblicitario che viene fatto per portare all’attenzione del comprensorio questa manifestazione.

Tutto l’incasso di questa manifestazione viene reinvestito in pubblicità mirata a promuovere Sestri Levante, nel Tigullio e fino a Genova, ed invogliare i turisti a visitare la città, magari unendo il piacere dello shopping ad una giornata al mare seguita da una deliziosa cena. I numeri delle precedenti edizioni dimostrano un trend in costante ascesa.”