Published On: lun, Apr 11th, 2016

Sestri Levante: 9 milioni in 3 anni dal Comune per i servizi sociali per anziani, studenti, disabili…

Pubblichiamo questo comunicato, a cura dell’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Sestri Levante:

lucia pinasco

Lucia Pinasco, ass. Comune Sestri Levante

Nonostante i tagli, cresce a 9 milioni di euro in tre anni l’investimento dell’Amministrazione per le scuole e i servizi sociali a sostegno di famiglie, anziani, minori e disabili.
“E’ dalla rete dei servizi educativi e dei servizi sociali, eccellenza della nostra Amministrazione, che vogliamo partire per fare un bilancio superata la prima metà di mandato- dichiara il Sindaco Valentina Ghio – Sestri Levante ha sempre puntato sullo sviluppo di una solida rete di servizi alla persona, che negli anni si è distinta per quantità e qualità degli interventi. Ciò è stato possibile grazie alla scelta forte e univoca delle Amministrazioni Comunali che hanno investito su un settore così importante e delicato
nonostante le difficoltà economiche sempre crescenti, convinte anzi che proprio durante i periodi di crisi, occorra presidiare e curare ancora di più la presenza dei servizi territoriali. I numeri lo dimostrano e con trasparenza vogliamo renderne conto ai cittadini nel dettaglio”.
Sono 9 i milioni di euro investiti in questi tre anni, a sostegno dell’estesa rete di servizi dedicati a scuola, sociale, famiglie, anziani, minori e disabili.

SCUOLA
Sestri è la Città dei bambini e questo si dimostra anche nella centralità data a Scuola e Servizi Educativi, per cui si investono annualmente 1,5 milioni di euro (senza considerare gli interventi edilizi e manutentivi sugli edifici scolastici)
Solo nel 2015 sono state 24 le famiglie che hanno beneficiato di tariffe agevolate per il Nido Comunale, e 3 i nidi privati 0-3 sostenute con contributi comunali per l’ampliamento dell’offerta educativa.
Il Comune inoltre dedica nelle proprie mense scolastiche grande attenzione alla qualità introducendo il biologico, i prodotti tipici, dedicando attenzione alle diete per esigenze di salute e religiose, istituendo una commissione di controllo composta da genitori che condividono ogni tanto il momento del pasto con i bambini. Sono 108.000 i pasti erogati ogni anno alle mense scolastiche.
306 studenti serviti dal trasporto scolastico comunale, 194 famiglie godono di agevolazioni tariffarie per mensa e/o trasporto e 81 famiglie in difficoltà usufruiscono di mensa e/o trasporto gratuito. Per sostenere le spese scolastiche vengono erogate 111 borse di studio per i libri di testo e 76 contributi alle famiglie per le altre spese necessarie al percorso di studi.
Oltre ai servizi per la Scuola il Comune favorisce aggregazione e percorsi educativi con il Centro di Aggregazione Casette Rosse in cui si svolgono le attività di Studio Assistito, la Sala Prove, le iniziative del Centro Giovani per 65 ragazzi solo nel 2015. Le CR rimangono inoltre un importantissimo luogo di ritrovo e sviluppo di attività per le Associazioni del Territorio.Ormai consolidata anche la forte presenza dell’apprezzatissimo Centro Estivo che ha accolto 220 bambini durante la sospensione scolastica 2015.

ANZIANI
Altra eccellenza riconosciuta nella rete dei servizi sociali è rappresentata dalla rete dei servizi alla persona rivolti alla popolazione anziana. Sono più di 800 mila euro le risorse destinate in questi anni per l’assistenza domiciliare: 52 famiglie ne usufruiscono, facendo si che gli anziani possano essere assistiti a casa; inoltre vengono consegnati ogni anno a domicilio più di 6500 pasti caldi.
Centro del sistema di rete di servizi socio assistenziali per la popolazione anziana è la struttura polivalente Le Due Palme che funziona come struttura socio-sanitaria polivalente a carattere residenziale e diurno. Conta di 85 posti letto, di cui 70 accreditati e così suddivisi: 35 posti di Residenza protetta per soggetti parzialmente non autosufficienti, 35 posti RSA di Mantenimento per soggetti totalmente non autosufficienti.
Al suo interno è presente il centro diurno per anziani “Il Faro” aperto tutti i giorni – sabato e domeniche compresi -dalle 9 alle 18 con 50 posti per anziani (di cui 17 accreditati).
La rete dell’aggregazione comprende anche due centri anziani, frequentati da 52 utenti e da ulteriori servizi, come i soggiorni termali e montani, di cui hanno usufruito nel 2015 138 anziani.

CASA E REDDITO
Altra priorità è rappresentata dalle politiche legate alla casa e al sostegno al reddito. Sestri Levante ha rilanciato anche questo settore con la realizzazione di 6 nuovi alloggi di Edilizia Residenziale Popolare (ERP) in costruzione a Villa Loto e alla Lavagnina, sia con la grande promozione di nuovi strumenti per rendere accessibili gli affitti. Con Agenzia sociale per la Casa sono già 8 i nuovi contratti stipulati.
150 famiglie che ogni anno beneficiano di contributi per affitto, spese abitative e morosità incolpevoli. E si sale ad una cifra complessiva di 280 famiglie contando coloro che vengono sostenuti nel pagamento delle utenze (gas, acqua, Tari).
Infine il Comune mette a disposizione per famiglie meno abbienti, anziani, nuclei familiari senza lavoro con minori a carico, persone prive di reddito ulteriori forme di contributo: nel 2015 30 famiglie hanno ricevuto buoni spesa per acquisto di alimenti, farmaci e altre azioni di sostegno al reddito.

DISABILITA’
Una delle novità promosse dall’Amministrazione in questo mandato è rappresentato dalle spiagge accessibili ai disabili: due sono già in funzione e prossimamente se ne aggiungerà una terza (a Riva), che fa di Sestri Levante un Comune all’avanguardia sul tema. Un’innovazione nata dalla collaborazione con le Associazioni e le attività balneari, che ha portato a grandi
traguardi a fronte di spese molto contenute.
330 mila euro vengono destinati ogni anno alla disabilità al fine di sostenere percorsi di
massima autonomia possibile attraverso la permanenza a casa e l’utilizzo dei servizi Diurni presenti sul Territorio.
Solo nel 2015, 32 persone inserite nel servizio trasporto disabili, 17 accompagnate dal Servizio educativo territoriale, 11 nel progetto “Sabati insieme” e 10 nel Centro Estivo, per favorire la socializzazione e il sollievo alle famiglie anche quando i centri diurni sono chiusi.
Infine in questi 3 anni 275 mila euro sono stati investiti per sostenere i bambini e i ragazzi in difficoltà: 62 minori in situazione di disagio o con disabilità assistiti a scuola, 25 ragazzi con sostegno individuale sul territorio.

LAVORO
Anche nel campo dell’inserimento lavorativo e dell’inclusione attiva Sestri Levante e il Distretto Socio Sanitario di cui è capofila hanno sperimentato nuove forme di collaborazione. Da questo è nato il Progetto Tris – (Territorio in rete per l’inclusione sociale), una rete di soggetti pubblici, privati e di imprese che collaborano attivamente per favorire l’inserimento lavorativo di persone seguite dai servizi sociali o espulse dal mercato del lavoro e difficilmente ricollocabili.
In questi primi anni grazie a Tris, 49 persone disoccupate con problematiche sociali sono stati introdotti a colloqui di orientamento, ciò ha prodotto l’avvio di 32 tirocini e 14 assunzioni.
Oltre al progetto Tris l’Amministrazione ha investito in questi 3 anni circa 200.000 euro per favorire l’inserimento lavorativo delle fasce deboli. Nel 2015 ne hanno beneficiato 12 disabili ,12 soggetti affetti da problemi psichiatrici, 4 soggetti con problematiche di dipendenze, 8 persone in stato di disagio sociale.

SERVIZI ALLA PERSONA
La rete dei servizi ha sostenuto in questi anni – con 570 mila euro- le rette per l’inserimento in Comunità di Accoglienza o Protette di soggetti in stato di particolare fragilità o abbandono: nel 2015, sono stati 10 minori, 6 anziani, 3 disabili.
A questi si aggiungono 60mila euro per l’affido di bambini che necessitano di una famiglia che li accolga e accudisca temporaneamente: 9 percorsi attivi ogni anno.
“Da questi esempi si può comprendere quanto si stia facendo in questi anni, e quanto sia importante per i cittadini avere una rete così fitta di interventi in campo sociale ed educativo – conclude l’Assessore alle Politiche Sociali Lucia Pinasco – il Comune ha investito e continua a mantenere ferma l’impostazione anche nei prossimi anni per garantire ai cittadini servizi migliori per quantità e per qualità. 9 milioni di euro sono un grande impegno per rendere più coesa e solidale Sestri Levante e questi dati dimostrano
quanto sia importante l’investimento che stiamo facendo”
Assessore               Sindaco
Lucia Pinasco   Valentina Ghio

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>