Published On: Lun, Feb 6th, 2012

Sestri Levante, Museo del territorio: via agli allestimenti

Iniziano i lavori per l’allestimento del Museo cittadino. Presentato il progetto esecutivo, da oggi al terzo e quarto piano di Palazzo Fasce inizieranno a prendere vita i vari ambienti previsti nel progetto definitivo del Sistema museale che vedrà integrate le strutture espositive di Sestri Levante e di Castiglione Chiavarese, alle quali sarà poi collegata la struttura prevista a Riva Trigoso. “Questa concezione consente di comunicare e valorizzare realtà distinte ma complementari – spiega la consulente Anna Maria Visser, museologa e archeologa – proponendo alla fruizione un unico quadro storico-ambientale che dal mare e dai centri della costa risale verso l’interno nelle vallate montane fino ai crinali appenninici e viceversa”. Costa ed entroterra, le due anime della Val Petronio, risulteranno accomunate da tematiche unificanti,  identificate in quattro aree: memoria verde, la spiegazione del paesaggio e delle sue trasformazioni nel tempo; l’oro rosso, ovvero il rame, le miniere, il lavoro, le attività produttive artigianali e industriali; i percorsi di terra e di mare; le famiglie, organizzazione sociale, forme di vita comunitaria, culti e riti. Da adesso in poi sarà tutta un’escalation di appuntamenti: il 17 febbraio il progetto del Museo cittadino verrà presentato alla Borsa internazionale del turismo, a Milano, importante occasione per far conoscere il prodotto e avviare contatti con i tour operator. Nella mattinata del 25 febbraio tutta la cittadinanza è invitata a Palazzo Fasce per scoprire il progetto, che verrà esposto in tutti i suoi dettagli.

Per quanto riguarda Palazzo Fasce a Sestri Levante, l’area espositiva coprirà una superficie di 970 mq circa, suddivisi tra un’area per le esposizioni temporanee integrata con la sala polivalente del secondo piano; un’area per le attività organizzative, amministrative e di ricerca e per il centro di documentazione interno con tre postazioni di lavoro; un’area all’ingresso del Palazzo, strutturata per i servizi di accoglienza, bigliettazione e book/gift shop; spazi didattici al secondo piano, in integrazione con le attività didattico-laboratoriali della Biblioteca civica.

L’amministrazione comunale, nell’ambito del proprio progetto di riqualificazione del fronte mare di Riva Trigoso, ha progettato la realizzazione di un nuovo edificio con finalità culturali e ricreative sull’area del litorale attualmente identificata come Cantierino. Una porzione del nuovo edificio, pari a 430 mq, sarà destinata alla prosecuzione del percorso espositivo del Sistema museale, e destinata ai contenuti legati alla storia delle costruzioni navali. A seguito della realizzazione dell’intervento sul fronte mare di Riva Trigoso, lo spazio attualmente adibito a sala conferenze della Biblioteca civica di via Caboto verrà destinato ad ospitare, nelle opportune condizioni di conservazione, parte dei depositi del Sistema museale.

Castiglione Chiavarese vedrà concretizzarsi la sua parte di polo museale a Masso, nell’ex edificio scolastico, che sarà dotato di un’area espositiva dedicata principalmente ai contenuti di carattere archeominerario e alla vicenda moderna delle miniere di Monte Loreto; una sala polivalente dedicata ad attività culturali, promozionali e ricreative; un deposito per i materiali secondari e per i risultati delle campagne di scavo; una foresteria destinata ad ospitare ricercatori e studiosi; un’area di accoglienza, bigliettazione e book/gift shop all’ingresso. Prevista anche una zona all’aperto per attività didattiche di archeologia sperimentale e un intervento di sistemazione dell’area di parcheggio poco distante dall’edificio. Lo stesso bacino archeominerario di Monte Loreto, con i suoi due siti dell’Età del rame e la miniera ottocentesca XX Settembre saranno oggetto di opere di messa in sicurezza della gallerie  e messa a punto dei percorsi di accesso all’area mineraria, con la realizzazione del punto di accoglienza nei pressi della miniera ottocentesca e dei dispositivi di sicurezza necessari ai visitatori per l’accesso alla galleria.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>