Published On: Mer, Lug 5th, 2017

Sestri Levante: più sicurezza, d’estate. Al Musel, Bergoglio e Notte rosa

Più sicurezza a Sestri Levante nel corso dell’estate. A parte la gestione del traffico e degli incidenti estivi (ieri in via Fascie ha preso fuoco un camion: nessun danno di rilievo a persone o cose, ma molto fumo), l’amministrazione si concentra sulla sicurezza.
Sono cominciate le pattuglie serali degli agenti di Polizia Municipale: la pattuglia è presente tutte le sere dal giovedì alla domenica, fino alle 2, con sere fino alle 3 ed è normalmente composta da due Agenti tranne che per il sabato sera e per manifestazioni particolari, in cui gli Agenti in servizio sono aumentati a quattro. La pattuglia vigila sia sull’area della movida a Sestri e Riva Trigoso che sulle zone periferiche e i parchi pubblici.
“L’esperienza maturata in questi anni” dichiara l’Assessore alla Polizia Municipale, Enrico Pozzo “ci ha
dimostrato quanto la pattuglia serale sia un importante punto di riferimento per chi vive Sestri Levante,
garanzia di un intervento rapido ed efficace in caso di situazioni critiche ma anche e soprattutto un ottimo strumento di prevenzione per evitare l’insorgere delle stesse”.
Domenica 25 giugno sono inoltre ricominciati i controlli e le operazioni di gestione dei pullman domenicali che portano a Sestri Levante numerosi turisti “pendolari”: oltre al servizio di scorta verso gli appositi parcheggi, gli Agenti della Polizia Municipale consegnano a tutti i passeggeri un volantino, redatto in più lingue in cui vengono illustrate norme di comportamento e divieti da rispettare. In aggiunta a questo, a luglio ed agosto, la domenica sono previste pattuglie mirate sulle spiagge, congiuntamente a personale degli Uffici Locali Marittimi di Sestri Levante e di Riva Trigoso.
Nel corso della stagione estiva poi sarà attivato un controllo capillare delle concessione di suolo pubblico rilasciate ad attività commerciali, al fine di contrastare fenomeni di abusivismo.
L’apertura della nuova biblioteca di Riva Trigoso, ha permesso di avere uno spazio all’interno dell’edificio dedicato alla Polizia Municipale: un Agente sarà presente ogni mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 11 e il martedì dalle 17 alle 18, a disposizione di residenti e turisti per eventuali richieste ed informazioni.
Il potenziamento della presenza degli Agenti sul territorio va a integrare un sistema di sicurezza già molto efficace, che si combina a un sistema di videosorveglianza composto da oltre 160 telecamere, di cui 13 telecamere per lettura targhe, 35 telecamere ambientali panoramiche con doppio obiettivo (180°),
87 telecamere ambientali ad alta risoluzione, 24 telecamere interne, 4 telecamere turistiche.
Le ultime installazioni hanno visto la messa in servizio di 2 telecamere all’incrocio con via Nazionale e via Dante Sedini, 4 nell’area di conferimento rifiuti di via Salvi, 1 all’entrata dell’asilo nido di via XX Settembre 1 all’uscita autostradale.


Il museo di Sestri Levante, dal 5 al 29 luglio, ospita la mostra del giornalista e saggista  Massimo Minella intitolato “Genova-Buenos Aires, sola andata: il viaggio della famiglia Bergoglio e altre storie di migrazione. La mostra, allestita nella sala espositiva di Palazzo Fascie, sarà visitabile gratuitamente negli orari di apertura del museo.

“Genova-Buenos Aires, sola andata” è una storia di mare, di quelle che ripercorrono sul filo della memoria le tappe più significative nella storia di un Paese. E se il Paese in questione è l’Italia allora il mare non può non esserne il protagonista. Da Asti la famiglia Bergoglio raggiunse il porto di Genova, nel febbraio del 1929, e partì alla volta dell’Argentina in cerca di una nuova occasione di vita e di lavoro.


Venerdì 7 luglio, il museo aprirà le porte in orario serale dalle 21.00 alle 23.00 con ingresso gratuito per tutte le signore.

Con inizio alle ore 21.15, il direttore scientifico professor Fabrizio Benente accompagnerà le visitatrici alla scoperta della storia di Sestri Levante, da Segesta Tigulliorum ad oggi, nelle sale della sezione “Storia della città”.

Maria Rocca, nota ed apprezzata collaboratrice del MuSel in campo didattico, condurrà il laboratorio gratuito per bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni “ Il disegno nelle incisioni rupestri”. Attraverso un percorso introduttivo tra le sale del MuSel i giovani partecipanti potranno osservare e disegnare reperti preistorici di un periodo che va dal paleolitico all’età dei metalli, alla ricerca di forme simili a quelle incise dall’uomo in Liguria e sul Monte Bego. I ragazzi avranno modo di conoscere e sperimentare i segni e le forme incise e di utilizzare il disegno come strumento d’indagine.