Published On: mer, Nov 14th, 2018

Sestri: luci LED per gli stadi Sivori e Andersen, teatro sulla Grande Guerra,

Stanno giungendo a conclusione gli interventi di efficientamento energetico che hanno riguardato il campo Sivori di Sestri Levante e che fanno parte delle azioni di miglioramento dell’impianto sportivo, che hanno già visto la posa del nuovo fondo in erba sintetica.

Gli interventi hanno consentito l’installazione di un impianto LED che porterà a una migliore illuminazione del campo a 11 riducendo però la potenza impegnata da 50 a 20 kW, per un investimento complessivo da parte del Comune di Sestri Levante di 35.000€. A seguire anche l’impianto del campo a 7, per i bambini, verrà trasformato con la tecnologia LED, così da consentire anche ai più piccoli di poter migliorare la qualità di gioco e sicurezza. Questo secondo intervento comporterà un ulteriore investimento pari a 18.000€.

“Nell’anno del centenario dell’U.S. Sestri Levante portiamo a completamento una serie di interventi che sostengono la squadra, sia per migliorare la fruizione dell’impianto che per consentirne un utilizzo con maggiore continuità, avendo così anche la possibilità di ospitare più squadre e organizzare eventi o tornei, guardando al contempo al contenimento dei costi.” commenta la Sindaca, Valentina Ghio.

Analogo progetto di riqualificazione energetica è in calendario anche per il campo Andersen del Rivasamba: il progetto è in corso di redazione in questi giorni e a breve approderà al vaglio della Giunta Comunale.

Per non dimenticare CENTENARIO Fine della prima guerra mondiale 1918-2018
17 novembre 2018, ore 21,00 Teatro della Lavagnina – Sestri Levante

Il Comune di Sestri Levante e l’associazione culturale Lupus in fabula vogliono ricordare la fine della I guerra mondiale con uno spettacolo che ci farà ripercorrere le fasi salienti che hanno portato l’Italia all’armistizio di Trento. Attraverso la pièce teatrale “Batassà e la grande guerra”, si vuole riscoprire la guerra attraverso gli occhi dei suoi giovani protagonisti, i fanti, gli uomini che combatterono sul Piave. Portavoce di quella generazione un contadino siciliano della classe del 99” costretto a diventare velocemente uomo. Il viaggio dei ricordi sarà sottolineato dai canti patriottici eseguiti dal coro IncantArte diretto dalla maestra Patrizia Merciari. Lo spettacolo è stato scritto e sarà interpretato dal regista-attore Aldo Craparo.

Tutti noi ci auguriamo la stessa cosa che Batassà augura ai suoi nipoti,  cioè che in futuro scoppierà una guerra a cui non parteciperà nessuno.