Published On: Ven, Mar 30th, 2012

SestriLab: presentati oggi i risultati del sondaggio sul turismo

SESTRI LEVANTE. Presentati i dati della rilevazione che l’associazione SestriLab ha sottoposto ad un campione misto di interlocutori (vedi questo articolo). Su 360 persone, scelte tra operatori turistici, amministratori e semplici cittadini, avevano risposto in 131 su tre macrotemi: andamento delle festività natalizie del 2011, percezione o meno di un’identità turistica cittadina, previsioni circa l’andamento della prossima stagione. Interessante via via il confronto tra il parere degli amministratori e quello di chi possiede attività legate al turismo: una discrasia spesso molto evidente, che vede i primi più ottimisti rispetto ai secondi, specialmente in relazione al primo tema. Anche riguardo la percezione di marca turistica, intesa come identità della città rispetto al territorio, la rilevazione fa riflettere: il 61% dichiara di non percepirne l’esistenza e laddove, con quesito a risposta aperta, l’intervistato veniva invitato ad esprimere quale essa potrebbe essere, pochissimi la identificano con città dei bambini piuttosto che del Premio Andersen o dei due mari, persino nella categoria degli amministratori. Per la stagione in arrivo si prevede per lo più stabilità se non una flessione, specie da parte di quegli operatori che collocano tra le loro previsioni una sensibile diminuzione del fatturato; tra le cause più gettonate la congiuntura economica sfavorevole, la scarsa competitività turistica e l’effetto di politiche locali obsolete sul territorio. “Il dato che consideriamo più affidabile è quello che proviene dalla società civile – ha commentato Arnaldo Ferrari Nasi, consulente di Unioncamere e autore del panel già in uso dall’Isnart a livello nazionale – è chiaro che ci sia una sensibile divergenza di vedute tra operatori ed amministratori in merito alla performance turistica della cittadina; univoca è invece la percezione dell’assenza di un’identità definita”.

Lo strumento del sondaggio è solo il primo tra quelli messi a punto dall’associazione SestriLab, che si propone come veicolo di promozione sociale con l’intenzione, in futuro, di affrontare nuove tematiche, oltre a quella turistica. “Il ruolo di promotori di un nuovo modello turistico spetta al nascente consorzio SestriLevante In (vedi questo articolo), cui in nessun modo intendiamo sovrapporci – ha spiegato il presidente Matteo Venturini – noi intendiamo semplicemente offrire uno strumento che consenta di mettere idee e dati oggettivi al servizio del miglioramento della città”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>