Published On: Ven, Ago 3rd, 2018

SHHH! Torna la Silent Disco in Baia del Silenzio

Ormai è diventato l’evento dell’estate sestrina, l’erede dell’Hanoa Hanoa e la Baia del Silenzio si riempie di luci fosforescenti, cuffiette wi-fi e voglia di ballare: torna la Silent Disco, l’appuntamento Mojotic che riesce a radunare migliaia di persone nella cornice suggestiva di uno dei luoghi emblema della cittadina delle due baie.

L’associazione Mojotic fa sapere tramite post su Facebook che l’evento è quasi sold out: le ultime prevendite, non più disponibili online e non acquistabili durante la serata, sono infatti disponibili soltanto presso il bar Bistrò. Visto l’afflusso importante, il Comune ha predisposto misure di sicurezza severe a partire dalle 20:30 di stasera fino alle 5:00 della mattina di sabato 4:

– controllo e verifica borse/zaini per evitare l’introduzione di oggetti in vetro e materiale in grado di
offendere,
– controllo e verifica a campione con metaldetector,
– indirizzamento dei flussi di pubblico sia in entrata che in uscita presso i varchi principali e nell’area
interessata dalla manifestazione,
– presidio e controllo dello specchio acqueo,
– presidio e controllo delle aree con i bagni chimici,
– chiusura al traffico degli accessi di piazza Bo e piazza Matteotti,
– divieto di detenzione e consumo di bevande alcooliche e di somministrazione delle stesse da parte degli esercizi commerciali e la detenzione di bevande in contenitori di vetro,
– pattuglie di Polizia Municipale a presidio delle principali vie di accesso al centro storico,
– posizionamento segnalazioni indicanti le vie di esodo,
– ambulanze in piazza Matteotti,
– diffusione di messaggi di avviso al pubblico mediante impianto di diffusione sonora,
– definizione di una serie varchi (incrocio via Portobello/via Penisola Levante, incrocio piazza Matteotti/via Penisola di Levante, via Byron, via Andersen, arenile – lato levante – non interessato dalla manifestazione, arenile) presidiati dagli operatori professionali per essere mantenuti sgomberi e dare informazioni e assistenza al pubblico,
– in caso di emergenza, chiusura di tutti i varchi all’accesso e uso esclusivo degli stessi per il deflusso del
pubblico,
– rimozione barche nelle adiacenze dei varchi di ingresso/uscita e riduzione degli spazi occupati da sedie e tavoli delle attività commerciali.

Quando torna la Silent, in voga dal 2009, tornano anche le lamentele. Sono molte le voci che protestano per l’evento (previsto dalle 21:00 alle 3:00 circa di mattina), che non sembra essere così “silenzioso”: canti e schiamazzi riecheggiano comunque per la Baia, annullando l’effetto silent promesso dall’uso delle cuffie wi-fi. Eppure resta l’appuntamento più atteso dell’estate e, nonostante le lamentele dei residenti del centro, attira ingenti flussi di partecipanti, mettendo Sestri Levante sotto i riflettori per una interminabile notte. Dopo l’abolizione dell’Hanoa Hanoa, di cui si sono celebrati i “funerali” nel 2012, la cittadina ligure ha perso il suo main event estivo e, forse, la capacità di attrarre la popolazione giovane (che, anche se scarsa, resiste): la rinascita arriva proprio con la Silent Disco, che solo l’anno scorso sembra abbia attirato 30mila persone e che molte altre cittadine rivierasche imitano (senza considerare l’edizione natalizia svoltasi il 23 dicembre 2017, ridotta ma di successo). Ricoveri, ubriachi, vetrine spaccate e rumori molesti fino a tarda notte: un prezzo da pagare troppo alto o problematiche risolvibili con i giusti accorgimenti pur di mantenere la nottata più magica dell’estate?

Silent Disco 2016