Published On: Mer, Set 25th, 2013

Si apre la caccia al cinghiale: 3300 cacciatori e 5000 prede possibili nel Tigullio

La caccia al cinghiale si apre mercoledi prossimo, con un imperativo: il numero dei cinghiali continua ad aumentare (come anche altre specie come i caprioli). Le alternative per limitare i danni a terreni coltivati e terrazzamenti sono sostanzialmente due: o una campagna di sterilizzazione (ma come andrebbe effettuata?) oppure un aumento del numero di capi da abbattere da parte dei 3340 cacciatori registrati in Provincia di Genova. L’aumento è stato approvato dal Commissario della Provincia. In realtà molti cacciatori del Tigullio vanno in Provincia di La Spezia, dove la situazione non è comunque diversa. Saranno oltre 5000 i cinghiali disponibili sulla carta per le squadre, accompagnate da cani e da fuoristrada per il trasporto delle prede, sui monti del Levante. Altrettanti saranno i cinghiali da abbattere nella zona di Genova.

La caccia al cinghiale, anche se crudele secondo gli animalisti, ha una tradizione millenaria in Liguria e in tutti le nazioni celtiche, come testimonia il disegno tratto dal fumetto Asterix. Ai tempi di Asterix si trattava di mangiare o morire di fame, oggi la caccia è in parte uno sport, ma in certi casi serve ancora a integrare la dieta e le finanze di casa con un’ottima carne gratuita, anche se nel conto vanno messe le altissime tasse per il porto d’armi etc.
In alcuni casi, come lamentano alcuni cacciatori del Tigullio, vi sono squadre di cacciatori iper-organizzate e dotate di camioncini frigo, che cacciano allo scopo di rivendere la carne. E’ una cosa che tutti i cacciatori possono fare e fanno, ma non in maniera industriale e facendo sloggiare gli cacciatori meno “affaristi”, meno organizzati, ma più sportivi.
Per fortuna il fenomeno non è molto diffuso.

Obelix

Displaying 4 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Definire “sport” la concessione di usare armi in luogo aperto mi sembra una assurdità. Oltre tutto chi ha avuto alcune patologie si vede la patente con rinnovi limitati e con certificazioni a proprie spese. Costoro (i cacciatori) sono liberi di scaldarsi con un thermos di caffè “corretto” e nessuno viene a sindacare sul grado di “correzione”, se sono sobri, se ci vedono offuscato quando scambiano un loro simile che fa frusciare un cespuglio… E fosse un loro simile invece di un cercatore di funghi.

  2. Patrizia coppola ha detto:

    La caccia non è uno sport semplicemente un business per chi la tollera’ !!! Il problema poteva essere risolto con la sterilizzazione , ma poi i signori cacciatori come avrebbero fatto senza il loro gioco al massacro!!

  3. Io sono convinta che la caccia sia una pratica barbara e obsoleta e che vada abolita. Sino ad ora è legale e più che esporre civilmente il proprio dissenso non si può fare. Tuttavia pongo due riflessioni: chi controlla che effettivamente coloro che vanno a caccia siano in possesso di idoneità psico-fisica a maneggiare un’arma? Sono previste visite oculistiche, neurologiche e psichiatriche individuali che accertino che queste persone abbiano vista perfetta, coordinamento motorio perfetto e non siano dipendenti da sostanze sfupefacenti o alcolisti o con turbe psichiatriche? I tanti casi di cronaca che coinvolgono armi da caccia impongono queste riflessioni. Ultima questione: il lupo è il predatore naturale del cinghiale (anche del tipo che ormai è diffuso grazie ai ripopolamenti effettuati dalle associazioni venatorie), come mai è tanto temuto? Forse che tolga il “divertimento”, se così si può definire, a chi definisce sport l’uccidere?

  4. ROBERTA BALZOTTI ha detto:

    Iniziando a dire che sono fermamente contraria alla caccia,vorrei sottoporre una domanda ai cacciatori,alle asl e a coloro che si cibano di queste “ottime” carni,come dice l’articolo. Per quale motivo se una persona alleva un maiale a casa o un vitello,prima di poterlo mangiare deve sottoporsi al controllo della asl,che se non sbaglio esamina il fegato dell’animale, e invece riguardo i cinghiali,che vivono liberi(pertanto non possiamo sapere di cosa si siano cibati),non esiste controllo tanto da poter essere venduti ? Ma vi rendete conto ?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>