Published On: Gio, Mag 25th, 2017

Si nuota col Miglio Blu a Chiavari, domenica 28 maggio

Domenica 28 maggio si terrà l’inaugurazione della seconda edizione del Miglio Blu di Chiavari dedicato a “Marino Ianni”, sempre con la collaborazione della Chiavari Nuoto.

Il ritrovo è previsto in Piazza Gagliardo (piazzetta Pescatori) alle ore 15.30, e saranno presenti gli agonisti ed i master della Chiavari Nuoto. È prevista l’assistenza in mare da parte della Lega Navale, della C.A.T. (Chiavari al Trapezio) Chiavari A.S.D. e della Capitaneria di Porto ed il presidio medico sanitario da parte della Croce Verde Chiavarese. Sponsor dell’iniziativa Italsub Lavori Subacquei e Okeo. Ai partecipanti verrà donato un accessorio legato al nuoto griffato Miglio Blu “Marino Ianni”. Seguirà rinfresco per rifocillare i nuotatori. È invitata tutta la cittadinanza.

Così il Vicensindaco ed Assessore allo Sport Sandro Garibaldi nonché l’Assessore all’Ambiente Avv. Nicola Orecchia: “Anche quest’anno il Comune di Chiavari doterà il suo litorale del Miglio Blu, il nuovo servizio dedicato agli amanti del nuoto in mare aperto realizzato da questa Amministrazione la scorsa estate e che ha riscosso grande successo, non solo tra i nostri concittadini ma anche tra i turisti. Si tratta di una corsia contrassegnata da boe indicanti le distanze percorse che consentirà a tutti di nuotare in perfetta sicurezza rispetto alle imbarcazioni a motore e di esplorare il nostro mare anche al di fuori delle dighe di protezione, per raggiungere la bellissima scogliera delle ‘Grazie’ nei pressi del Gruppo del Sale. Obiettivo principale del Miglio Blu è la valorizzazione dell’ambiente marino e costiero di Chiavari e la promozione dello sport attraverso il nuoto in uno dei tratti più belli della costa ligure. Dobbiamo ringraziare gli uffici comunali del demanio che si sono adoperati per la realizzazione di questo nuovo servizio, nonché lo sponsor, Italsub Lavori Subacquei, che ha provveduto anche quest’anno gratuitamente all’installazione delle boe che delimitano il Miglio Blu. Ringraziamo per la collaborazione anche la Chiavari Nuoto che ha aderito da subito con entusiasmo all’organizzazione di questa nuova giornata di inaugurazione e che potrà fruire per tutta la stagione estiva di tale corsia marina per tutti i suoi atleti, nonché Lega Navale, la Croce Verde Chiavarese, la C.A.T. Chiavari ASD e la Capitaneria di Porto per l’assistenza che forniranno ai nuotatori. Ci piace ricordare che abbiamo deciso di dedicare il Miglio Blu di Chiavari a Marino Ianni, nuotatore master, che si è contraddistinto nella Chiavari Nuoto per essere stato un pluricampione sia in vasca che in mare”.

Il Miglio Blu a Chiavari, realizzato con la sponsorizzazione di Italsub, si snoda parallelo alla spiaggia, al di fuori delle dighe di protezione, in “Zona Preli”, nel tratto di litorale che va dalla spiaggia libera “Cantiere” (009), raggiungibile da P.zza Gagliardo, alla zona “Scogliera di Ponente”, per una lunghezza totale di m 926 (pari a ½ miglio marino).

Per percorrere il “Miglio Blu” occorrerà raggiungere a nuoto la prima boa posta a circa 130 m al largo della spiaggia libera “Cantiere”, transitare per due volte lungo la corsia stessa – contrassegnata da n. 21 boe gialle indipendenti, 5 grandi e 16 piccole, posizionate ognuna ad una distanza di circa 46 metri una dall’altra ed indicanti le distanze percorse sia in metri lineari sia in feet -, e rientrare quindi alla boa di partenza per completare il Miglio Marino (1852 m).

Il percorso è stato pensato per tutti, basta saper nuotare. I nuotatori agonistici o i più allenati potranno fare il “Miglio” tutto d’un fiato, anche più volte e controllare i loro tempi, mentre chi non è allenato deciderà se farne soltanto dei tratti. Il Miglio Blu di Chiavari è dedicato a Marino Ianni.

L’Amministrazione chiavarese ha deciso di dedicare il Miglio Blu, su suggerimento della Chiavari Nuoto, a Marino Ianni, master di spicco della Chiavari Nuoto, pluricampione italiano sia in vasca che in mare, che fu anche uno degli staffettisti della mitica Corsica-Follonica assieme ai grandi e storici master.

A Chiavari la storia del nuoto di lunga distanza ha radici antiche, già prima della guerra i fondisti chiavaresi si allenavano nell’Entella Flumen per abituarsi alle acque dolci dei laghi, dei fiumi e delle lagune.
 Verso gli anni ’80 nacquero i movimenti masters e a Chiavari non eccelsero grandi fondisti con un’unica fulgida eccezione: Marino Ianni che, con un passato di nuotatore da giovane a buoni livelli, riscoprì a 50 anni il gusto di misurarsi in acque aperte fino ad ottenere il titolo italiano di categoria nelle acque siciliane di Marina di Ragusa. A quei tempi i Campionati Italiani erano ancora Open, ovvero partecipavano i masters assieme agli agonisti e nazionali. Inoltre, in quella occasione, erano presenti anche le rappresentative nazionali tedesca e svizzera ad alzare il tasso qualitativo della manifestazione. Marino scelse la gara “lunga” (5.000), per oltre 4 ore e in controcorrente.

Marino e il suo avversario Gerolamo Forlani del Fanfulla Lodi rimasero appaiati fino al 9° km. Dopodiché Marino si involò con un ultimo km in progressione ed il titolo nel Fondo, dopo tante gare vinte in piscina, fu la ciliegina sulla torta di una carriera natatoria davvero “sui generis”.