Published On: Sab, Mar 1st, 2014

Squali in difficoltà e l’Accademia vince

Un'immagine dalla partita di andata. Foto Ciotti.

Un’immagine dalla partita di andata. Foto Ciotti.

01/03/2014 – L’Aircom Pro Recco, nel piovoso, ventoso e freddo pomeriggio di Parma, paga a caro prezzo le assenze e i troppi cali di concentrazione e non può nulla contro i talenti dell’Accademia Federale Ivan Francescato che, più forti e maturi rispetto alle precedenti stagioni ed anche rispetto alla partita di andata, si portano a casa la vittoria nell’anticipo odierno con un pesante 39-18.

“Abbiamo sbagliato la partita – dice un amareggiato coach Villagra – e sicuramente l’approccio mentale non è stato quello giusto: ci siamo lasciati aggredire dall’avversario e siamo mancati in ogni fase del gioco, incluse le basi della costruzione come mischia e touche. Di certo gli infortuni e il clima non ci hanno aiutati, ma la sconfitta di oggi non lascia spazio a troppe scuse: non abbiamo affrontato nel modo giusto un avversario di qualità e al top della forma”.

La prima frazione sembrava promettere una partita bella ed incerta come quella dell’andata (vinta alla fine dal Recco per 40-35), con 4 mete segnate dall’Accademia, di cui 3 trasformate e una di punizione, e una meta trasformata (a segno Rapone) e due calci di punizione per gli ospiti (di Agniel: per lui oggi 3/4 dalla piazzola), che sono stati in vantaggio per diversi tratti del parziale prima di cedere ad un uno-due micidiale, in cui l’Accademia ha segnato due mete nel giro di soli 3 minuti, e chiudere in svantaggio per 29-13.
Ad un primo tempo combattuto e ricco di segnature, ha fatto da contraltare una ripresa con poco gioco, che ha visto l’Accademia arrotondare con due calci di punizione e le squadre andare nuovamente in meta solo sul filo del fischio finale. Per il Recco a segno Becerra.

In virtù del risultato odierno, l’Accademia supera proprio gli Squali e sale al secondo posto in classifica ma, gli “azzurrini”, per regolamento, al termine della stagione non possono in ogni caso accedere ai playoff promozione. Nell’attesa di conoscere i risultati delle altre dirette concorrenti alle prime posizioni, tutte in campo domani e racchiuse in una manciata di punti, il pensiero di coach Lisandro Villagra e di tutta la squadra si proietta già al prossimo, difficilissimo impegno: “domenica prossima a Recco arriva L’Aquila, capolista ed imbattuta, e dovremo affrontare i neroverdi come in una finale: è una partita chiave e lo sappiamo bene”.

—————-

Tabellino:

ACCADEMIA NAZIONALE v PRO RECCO RUGBY 39-18 (26-13)

Marcatori: p.t. 17’ cp. Agniel (0-3); 10’ m. tecnica Accademia FIR tr. Pasini (7-3); 28’ m. Rapone tr. Agniel (7-10); 31’ m. Giammarioli (12-10); 33’ cp. Agniel (12-13); 36’ m. Paletta tr. Pasini (19-10); 39’ m. Rossetto tr. Pasini (26-13); s.t. 12’ cp. Pasini (29-13); 27’ cp. Pasini (32-13); 36’ m. Becerra (32-18); 41’ m. Ciju tr. Pasini (39-18);

Accademia Nazionale: Parisotto; Ciju, Paletta, Gabbianelli (20’ st. Musso), Agbasse; Pasini, Boccarossa (16’ st. Lombardo); Archetti(cap) (28’ st. Dallavalle), Boccardo (16’ st. Cornelli), Giammarioli; D’Onofrio, Zanetti; Rossetto (13’st. Bigoni), Daniele (28’ st. Baruffaldi), Buonfiglio (12’ st. Vento). All. De Marigny – Prestera

Pro Recco Rugby: Gonzalez (35’ st. Neri); Torchia (1’st. D’Agostini), Becerra, Tassara (1’ st. Breda), Bisso; Agniel, Villagra; Salsi, Rosa (7’ st. Ciotoli); Giorgi, Maggi; Orlandi, Rapone (10’ st. Sciacchitano), Noto (37’ pt. Cafaro), Bedocchi (28’ st. Casareto). All. Villagra

Arbitro: Falzone

Cartellini: /

Punti conquistati in classifica: Accademia Nazionale 5 ; Pro Recco Rugby 0

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>