Published On: Mar, Feb 21st, 2012

Street art e urban pop in scena al Modà cafè

CHIAVARI. La street art va in scena a Chiavari. L’allestimento nella sala contenitore del Modà cafè è pronto già da qualche giorno: un vicolo della New York degli anni Ottanta colmo di ingombranti, segnali stradali, persino un muro in gasbetton, pallets industriali, graffiti e altre scritte a bomboletta, televisori accesi abbandonati; scatti in bianco e nero di paesaggi metropolitani rubati in giro per l’Europa con una vecchia macchina fotografica Yashica. E’ il preludio alla performance che vedrà protagonisti Pietro Bacherotti e Amira El Ganiny, studente universitario sestrino lui e hair stylist chiavarese lei, accomunati dalla passione per l’arte urbana e la fotografia. Nella sala accanto una personale del fotografo Paolo Luxardo, celebre per i suoi shots minimalisti e ipercromatici. Sabato 25 febbraio la performance artistica: durante l’aperitivo con dj set a tema gli artisti hanno in serbo una sorpresa in perfetto stile urban pop.

Avvicinare i giovani all’arte, offrire loro la possibilità di esporre anche fuori dal costoso ed elitario circuito delle grandi gallerie d’arte. E’ la mission che, mettendo a disposizione i propri spazi, il Modà cafè sta portando avanti insieme allo laboratorio Officina6m e Immagine 360 comunicazione di Vera Delucchi Baroni. Room360 è appunto una stanza all’interno del Modà Cafè, allestita da Valentina Rioda, spazio libero, contenitore discreto al servizio di realtà commerciali e creative. Lontana la presunzione della galleria d’Arte Room360 è una vetrina dedicata a chi desideri visibilità in una dimensione ricercata ed interessante come Chiavari .

“Apre un dialogo intrigante con il passante, lo incuriosisce, spingendolo a sbirciare come dal buco di una serratura per stupirlo con luci e movimenti giocosi trasformandolo in spettatore – spiega Valentina – l’obiettivo ultimo è comunicare, attraverso eventi creati ad hoc il contenuto a fini commerciali e/o pubblicitari, coinvolgendo emozionalmente il fruitore in modo che non possa rimanerne indifferente”. Visual art, grafica, comunicazione a tutto tondo: “Lo scopo è quello di mantenere una linea culturale e storica che, passando attraverso la creatività, possa permettere di proporre in veste commerciale prodotti artistici e brand da rivendere a prezzi contenuti ed accessibili a tutti; la stess pop art nacque dall’ incontro tra arte e cultura dei mass-media”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>