Published On: Lun, Ott 12th, 2015

Suoni dal mondo: tre concerti di grande qualità nel week end a Santa: arpa celtica, Gnu quartet e Vladimir Denissenkov

SUONI DAL MONDO Itinerari sonori Villa Durazzo – Santa Margherita Ligure 16-17-18 ottobre – ore 21.

Arriva nella prestigiosa Villa Durazzo il festival “Suoni dal Mondo”. Organizzata da “Bande sonore” con la collaborazione delle Muse Novae, la rassegna prevede tre appuntamenti differenti tra loro, ma accomunati dalla qualità degli artisti: il poeta dell’arpa celtica Vincenzo Zitello, la musica trasversale degli Gnu Quartet e il vento dell’Est Vladimir Denissenkov. Un percorso culturale che racconta la storia e le tradizioni dei popoli alla scoperta di rielaborazioni, contaminazioni e stili che si snoda attraverso tre serate a ingresso libero con tre progetti artistici di prestigio, che ben rappresentano il concetto di “contaminazione” della tradizione popolare ed etnica internazionale, del pop, del jazz. Il Comune di Santa Margherita Ligure riprende così il filo di un discorso culturale ed artistico che ha fatto della grande musica del mondo il suo leit-motiv

 Venerdì 16 ottobre – Vincenzo Zitello
Compositore, concertista e primo pioniere dell’arpa celtica in Italia, dal 1972 inizia i suoi studi musicali come violinista e flautista. In giovanissima età la sua formazione è di tipo classico, poi progressivamente ampliata. Dal 1977 si è dedicato allo studio dell’arpa celtica, frequentando stage di cultura e musica bretone e perfezionandosi con Alain Stivell in arpa bardica e canto Gaelico e Britonnico. Un articolato percorso artistico lo ha portato ad approfondire diversi linguaggi musicali, ottenendone un  risultato espressivo e personale. La sua inconfondibile identità musicale attraversa la musica Celtica, Africana e Orientale. Nel 1984 partecipa al progetto di Nicola Frangione “Italic Environments ” con il brano “ Nembo verso Nord ” per Arpa Bardica e Tabla e Tampoura, disco LP presente in tutti i musei di arte contemporanea del mondo.  Nel 1985 vince la “Vela D’Argento” a Riva Del Garda. Nel 1987 pubblica il suo primo album “Et vice versa” interamente consacrato a composizioni per arpa celtica con corde in metallo. Nello stesso anno inizia una collaborazione con Ivano Fossati che lo porterà a partecipare a diversi dischi e ad altrettanti tour del cantautore genovese. Le sue collaborazioni sono prestigiose e trasversali, andando dalla musica celtica al pop, dalla musica sacra a quella d’autore. Nel Settembre 1995 compone per le Edizioni Paoline un’” Ave Maria ” che presenta dal vivo, insieme alla cantante Rossana Casale, a Loreto, alla presenza del Papa Giovanni PaoloII.  A Monza, è stato premiato come Arpista Emerito della musica irlandese insieme a Stefano Corsi e al bretone Myrdhin. Nel 2007 il suo settimo album ATLAS viene distribuito in tutto il mondo da Apple iTunes Store.  Ha pubblicato nove album, di cui l’ultimo “Infinito”, del 2014, è dedicato alle quattro stagioni e agli elementi per orchestra d’archi, oboe, flauti ed arpa celtica. 

Sabato 17 ottobre – GNU QUARTET
Gnu Quartet sono Stefano Cabrera  (violoncello), Roberto Izzo (violino), Francesca Rapetti (flauto traverso) e Raffaele Rebaudengo (viola). Un quartetto dallo stile inconfondibile, che ha caratterizzato i progetti di artisti quali Subsonica, Afterhours, Pfm, Gino Paoli, Simone Cristicchi, Niccolò Fabi, Dolcenera, Motel Connection e molti altri che hanno richiesto la loro collaborazione. Gli Gnu nascono sotto la stella della P.F.M. al Teatro Nazionale di Milano, nel 2006. Da lì prende il via una serie ininterrotta di avventure catodiche, preziose collaborazioni e progetti originali. Un quartetto dal suono originale ed eclettico che cresce nell’alchimia di gioia e ricerca, nel virtuosismo della musica colta e il coinvolgimento di quella moderna. Dal 2006 il Gnu Quartet ha realizzato cinque album con brani originali e rielaborazioni, e collaborato alla realizzazione – in fase di scrittura, arrangiamento o registrazione – di altri quindici. Ha tenuto centinaia di concerti in Italia e all’estero, da soli o come ospiti di altre formazioni. Non poche sono state le partecipazioni a programmi televisivi e radiofonici – Che tempo che fa, Parla con me Domenica, Il Tornasole, L’altro lato di Radio 2, Radio 1 Musica, RMC CLassic – e ai grandi festival nazionali. A testimonianza dell’impegno trasversale dei componenti del gruppo si possono rintracciare le numerose collaborazioni con artisti di ambiti apparentemente lontani: dalla canzone d’autore di Gino Paoli,  Niccolò Fabi, Samuele Bersani, Simone Cristicchi, al rock degli Afterhours o dei Negramaro, dall’elettronica dei Bloody Beetroots al pop di Dolcenera e Arisa.

Nel Maggio 2011 è uscito in Italia “Something Gnu”, fra jazz e sperimentazione, che ad ottobre dello stesso anno è uscito in Francia e nel resto d’Europa. Il 10 Aprile 2013 è uscito in digitale “muse_ic GnuQuartet play Muse” un lavoro tratto dall’omonimo spettacolo multimediale dedicato alla riscoperta della musica dei MUSE, tra classica ed elettronica. Nel mese di Aprile 2014 è uscito in Messico, Corea ed Italia l’EP “Karma”, che traghetta le sonorità degli Gnu verso il rock progressivo. E’ in lavorazione “Untitled” il primo disco composto interamente da brani originali del quartetto.

Domenica 18 ottobre – Vladimir Denissenkov
Di origine ucraina, Vladimir Denissenkov è un fisarmonicista di grande talento, molto famoso in tutta la Russia, dove ha registrato dischi con diversi gruppi, è stato ospite alla Radio Statale ed ha preso parte a numerosi spettacoli televisivi di grande successo. Diplomatosi al Conservatorio di Mosca nel 1979, ha vinto il campionato del mondo di fisarmonica a Caracas nel 1981 e diversi concorsi di musica tradizionale russa; dal 1981 al 1990 ha fatto parte della Filarmonica di Mosca.

Ha tenuto concerti in quasi tutta l’Unione Sovietica ed anche in buona parte dell’Europa e delle Americhe, esibendosi in quaranta nazioni del mondo. Dal 1995 lavora stabilmente in Italia come concertista, sia come solista che con i suoi gruppi; qui ha stretto collaborazioni artistiche con Fabrizio De André (Anime salve), Ludovico Einaudi e Moni Ovadia (è membro della sua famosa Theaterorchestra). E’ stato ospite in diverse occasioni in trasmissioni televisive fra cui “Ballarò” e “L’infedele” e collabora con i comici “Ale e Franz” dello “Zelig” e con tantissimi personaggi di musica, teatro e cinema. E’ compositore e autore della colonna sonora del film “Il Mondo Adosso” di Costanza Quatrillio e, nel settembre 2007, ha partecipato al prestigioso festival MiTo Milano-Torino Settembre Musica.

E’ stato definito dalla critica il “maestro del Bajan”, come si chiama nella sua terra d’origine la fisarmonica a bottoni, strumento principe della grande tradizione musicale russa. Sul palco, Denissenkov diventa un tutt’uno col suo strumento, dando vita ad un concerto emozionante e intenso, che spazia tra la musica della Grande Madre Russia e dell’Est Europa fino a quella della lontana steppa e ai ritmi e melodie dell’area balcanica e della cultura Yiddish. Il concerto di Vladimir Denissenkov mette in luce il suo superbo virtusiosmo strumentale ma soprattutto sa trasmettere, con la forza della sua musica, l’anima della sua terra, i richiami alle radici di una cultura lontana ma dalle tradizioni affascinanti. I virtuosismi quasi circensi di questo “gigante rosso” fanno del suo concerto uno spettacolo di grande impatto sonoro ed emotivo, in cui interpreta l’immenso e per lo più sconosciuto repertorio tradizionale delle ex repubbliche sovietiche. La sua performance coinvolgente, diventa un percorso attraverso le affascinanti ed irresistibili atmosfere ritmico-melodiche russe: struggenti arie evocative, che rispecchiano la nostalgia di un intero popolo, si alternano a vorticose danze contadine, fra ritmi misti e spezzati, che fanno da sfondo all’indiavolata prestazione musicale di questo ineguagliabile animale da palcoscenico.
SUONI DAL MONDO Itinerari sonori

 

Periodo:                                  16-17-18 ottobre 2015
Luogo Concerti                       Villa Durazzo – Santa Margherita Ligure
Inizio Spettacoli                      ore 21
Ingresso                                  Spettacoli gratuiti

PROGRAMMA
Venerdì 16 ottobre                 Vincenzo Zitello
Sabato 17 ottobre                  Gnu Quartet
Domenica 18 ottobre             Vladimir Denissenkov

Organizzazione                       Associazione Culturale “Bande Sonore” in collaborazione  con l’Ass. “Le Muse Novae” INFOLINE : 348.2243585
gnuquartet_tour_web

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>