Published On: Mar, Gen 27th, 2015

Superato il tetto del 60% di raccolta differenziata dei rifiuti a Chiavari

Buoni risultati ottenuti dal Porta a porta di Chiavari, i cui dati sono stati presentati questa mattina a Chiavari in Comune. Si parla di rifiuti al netto di quelli da alluvione ed eccezionali.

Nel grafico è evidenziato l’importante cambio di tendenza, avuto nel 2014, delle percentuali di rifiuti raccolti in maniera differenziata grazie all’introduzione del sistema “porta a porta”: entrato in vigore dal novembre 2013, con un progressivo ampliamento nei quartieri della città, è giunto a regime nell’area urbana (con alta densità abitativa) a partire da giugno 2014, la zona periferica è stata servita, come noto, dal sistema di prossimità che, a seguito dell’evento alluvionale, è solo ora in fase di completamento.

E’ possibile notare come – nel 2014 – il valore medio di raccolta differenziata abbia superato definitivamente il 60%, risultando cioè di quasi venti punti maggiore del corrispondente valore avuto nel 2013.
raccolta differenziata chiavari dati 1

Di notevole interesse sono i valori mensili delle percentuali di raccolta differenziata, come mostrato nel seguente diagramma; manifestano nel 2014 un andamento stabilmente in crescita e ormai consolidato, soprattutto nell’ultima parte dell’anno: nei mesi di ottobre e dicembre con valori superiori al 66%, e con una significativa tenuta anche in corrispondenza del verificarsi dell’evento alluvionale di novembre, che con tutta evidenza ha condizionato solo marginalmente il comportamento dei cittadini.

raccolta differenziata chiavari dati 2

Il radicamento di nuove positive abitudini unito al fatto che il sistema di raccolta domiciliare interessa fin da subito l’intera popolazione prevista (al contrario del 2014 quando il coinvolgimento dei cittadini per il primo semestre fu graduale) rassicura sul fatto che nel 2015 verrà oltrepassato l’obbiettivo del 65% del valore medio annuo di raccolta differenziata, come previsto dal programma degli interventi.

raccolta differenziata chiavari dati 3

ll grafico mette in evidenza la composizione in peso dei rifiuti raccolti nel 2014: i rifiuti raccolti domiciliarmente (carta e cartone, plastica e metalli, umido) costituiscono nell’insieme più di un terzo della produzione totale; i rifiuti raccolti con prenotazione o conferiti all’area comunale dell’ex cava Bacezza (legno, verde, ingombranti e beni durevoli, inerti) sono quasi un quinto del totale.

Nel grafico sono riportati due diagrammi rispettivamente con i quantitativi raccolti di plastica (e lattine) e di frazione organica. Si noti la quantità di merce che viene spostata ogni mese: solo per plastica e lattine, Chiavari muove in media 70 tonnellate al mese, e per l’organico circa 200 tonnellate al mese. Tutto su camion, con nafta nell’aria etc. etc. Si deve ridurre il packaging
raccolta differenziata chiavari dati 4

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>