Published On: Mar, Apr 23rd, 2013

Tares, tassa sui rifiuti differenziati con sconto fino al 5%

Corretta operazione quella della partenza della raccolta domestica differenziata, in supporto all’istituzione della Tares, che rischia di essere l’ennesima coltellata al portafogli delle famiglie italiane. Si cercherà di ottimizzare la raccolta, riducendo così i costi per le famiglie anche grazie agli incentivi.
Certo è che il problema è strutturale, e riguarda l’intero ciclo della differenziata, che andrebbe trattata e riciclata a livello di comprensorio, invece di essere trasportata per migliaia di chilometri su e giù per l’Italia e l’Europa. In questo modo il “rifiuto Zero” e il riciclaggio dei rifiuti diventa un disastro ambientale peggiore delle discariche tradizionali più o meno gestite dalle mafie.
Partirà martedì 7 maggio la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata che varranno uno sconto del 5% alle utenze domestiche sulla TARES, il nuovo tributo sui rifiuti e sui servizi sostitutivo della TARSU e istituito dal governo Monti col decreto legge sulle “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici”.

 “L’obiettivo di quest’iniziativa – commenta l’assessore all’ambiente, Michele Corrado – è duplice: da un lato ridurre il peso del tributo a beneficio delle famiglie, soprattutto quelle penalizzate dai parametri di calcolo imposti dal governo; dall’altro stimolare la raccolta differenziata in ambito domestico”. Il principio è semplice: più aumenta la raccolta differenziata, più il costo complessivo di raccolta e smaltimento decresce, più gli oneri a carico di famiglie e imprese diminuiscono.

Chi ritirerà i suddetti contenitori plastificati si vedrà applicare una riduzione del 5% sulla cartella che sarà recapitata prossimamente. Per ritirare i kit è sufficiente recarsi in Comune, in sala consigliare, a partire dal 7 maggio. Gli orari sono i seguenti: lunedì e mercoledì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00; martedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.30. L’iniziativa sarà promossa anche attraverso l’affissione di appositi manifesti in città.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio URP (0185.205.456/304), all’ufficio tributi (0185/205.475) o all’ufficio tutela ambiente (0185/205.437)
trasporto differenziata

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>