Published On: Ven, Ott 13th, 2017

Tassa di soggiorno in tutto il Tigullio: siamo sicuri che sia la strada giusta?

Si è svolta oggi nel municipio di Santa Margherita Ligure, presso la sala del consiglio, un incontro con gli amministratori dei comuni di Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Zoagli, Chiavari, Sestri Levante. Lavagna non era rappresentata ma il Commissario, informato dell’incontro, aveva già anticipato la sua astratta adesione ad una iniziativa concordata su tutto il territorio e chiesto di essere relazionato sugli esiti dell’incontro odierno. Sul tavolo la tassa di soggiorno che anche i comuni del Tigullio vorrebbero introdurre, previo un percorso normativo e amministrativo condiviso. La riunione testimonia la volontà di trovare una sintesi comune su come introdurre l’imposta e su come destinarne i proventi. All’incontro è stato invitato a partecipare Aldo Werdin, Presidente UGAL, per ampliare la discussione e il coinvolgimento della categoria degli albergatori (penalizzati per la burocrazia necessaria).

La tassa di soggiorno colpisce esclusivamente i clienti degli hotel, che già sono quelli che portano più denaro nelle casse del Tigullio, non solo pagando il prezzo delle camere e dei ristoranti, negozi e boutiques e bar. La tassa di soggiorno invece NON colpisce il turista di massa, quello che più di tutti crea dei costi al territorio, perché scende dal treno da Genova, si fa la doccia gratuitamente nelle spiagge libere, crea spazzatura che viene raccolta, a volte butta la spazzatura dove non dovrebbe, non consuma quasi nulla nei ristoranti etc.
In sostanza premia il turismo di massa ed è incompresa dal turismo di élite (abbiamo assistito a urla di un paio di membri di una comitiva di russi, contro la tassa di soggiorno imposta da Genova).
L’idea è che -invece delle tasse- si facciano pagare i servizi (docce, wc etc.) realmente utilizzati. Come avviene in tutto il mondo. 

Alla riunione erano presenti:

Portofino: il Sindaco Matteo Viacava;
Santa Margherita Ligure: il Sindaco Paolo Donadoni, l’Assessore Valerio Costa e i Dirigenti Russo e Pilato;
Rapallo: l’assessore Alessandra Ferrara e l’assessore Elisabetta Lai;
Zoagli: il Sindaco Franco Rocca;
Chiavari: l’assessore Fiammetta Maggio;
Sestri Levante: il Sindaco Valentina Ghio