Published On: Mar, Mar 31st, 2020

Tempo di allergie. Ecco come non confondere asma e allergie col coronavirus

L’ambulatorio di Allergologia della ASL4 è chiuso per l’emergenza COVID-19, ma considerato che questo è il periodo dell’impollinazione dei principali pollini allergenici (parietaria, graminacee ecc) e considerata la possibile confusione che potrebbe nascere tra sintomi di infezione Covid-19 e sintomi di allergia respiratoria, si riporta il vademecum pubblicato da AAIITO (Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali e Ospedalieri) nell’intento di fare chiarezza e di facilitare una corretta interpretazione delle manifestazioni cliniche. Vademecum in 6 punti.

1) Secondo le linee guida internazionali (OMS) l’infezione da Coronavirus si manifesta con 3 sintomi cardinali: Febbre, Tosse, Mancanza di respiro (Dispnea).

2) La malattia allergica respiratoria NON E’ CARATTERIZZATA DA FEBBRE

3) La malattia allergica respiratoria presenta nella quasi totalità dei casi RAFFREDDORE (prurito alle mucose nasali, naso che cola, starnutazione, ostruzione nasale) e CONGIUNTIVITE (prurito agli occhi, occhi rossi, lacrimazione). Tali sintomi sono praticamente assenti nell’infezione da Coronavirus.

4) Il paziente con asma bronchiale allergico e non-allergico può presentare tosse e dispnea (come detto, quasi sempre associati a sintomi nasali e oculari), ma questi RISOLVONO RAPIDAMENTE con la terapia antiasmatica broncodilatatrice e anti-infiammatoria.

5) Non vi è alcuna evidenza che lo stato allergico (rinite e/o asma) rappresenti un fattore di rischio per una evoluzione più severa di una eventuale concomitante infezione da Coronavirus.

6) E’ particolarmente importante che i pazienti allergici effettuino la terapia per la rinite e/o l’asma in questo periodo. Questo infatti può limitare il contagio per gli altri, riducendo la starnutazione e la tosse, e per sé stessi, riducendo il rischio che il prurito induca a toccarsi occhi e naso.

Si ricorda altresì la necessità di rispettare la prima regola ovvero RESTATE in CASA

Si ricorda inoltre che il personale medico dell’ambulatorio di Allergologia è comunque contattabile via email: ccastagneto@asl4.liguria.it e che risponderà via email o telefonicamente alle domande.