Published On: Mer, Mar 14th, 2012

Terrorismo in Liguria: Giancarlo Caselli a Casarza ligure

Giancarlo Caselli, giudice e autore

Venerdi prossimo alle ore 21, nella nuova sede del Circolo Arci “Raggio di luna”, il Procuratore capo di Torino Giancarlo Caselli interverrà sui temi del terrorismo e della violenza politica. Caselli ha scritto con Davide Valentino il libro Anni spietati, dedicato alla “notte della Repubblica” tra gli anni ’70 e i primi anni ’80.
Il circolo Raggio di luna si trova in via Tangoni al civico 26 (in prossimità del ponte nuovo sul Petronio).
L’evento avviene il 16 marzo una data simbolica, in quanto il 16 marzo 1978 venne rapito Aldo Moro e furono uccisi gli uomini della scorta del leader democristiano.
Genova ha vissuto i primi passi del terrorismo (rapimento del giudice Sossi), cui sono seguite alcune delle pagine più tragiche e pesanti della storia italiana (gambizzazioni, omicidi, la tragica fine di Guido Rossa).
All’evento sarà presente il sindaco di Casarza ligure Claudio Muzio, al cui fianco si troverà il sindaco dei ragazzi.
La importante serata chiuderà l’anno di celebrazioni dedicate al 150mo dall’Unità d’Italia, chea Casarza ha visto -come ricorda Giovanni Stagnaro del Circolo Raggio di luna- “Molte iniziative, dal concerto della fanfara della Polizia di Stato, seguito da un numeroso pubblico nel mese di agosto, alle conferenze di Stella, del giudice Gherardo Colombo (il tema portante delle celebrazioni di Casarza era la legalità). Abbiamo organizzato in città concerti sulla musica che fece l’Italia, mostre sulla Casarza dei secoli scorsi, un convegno sul ’68...” Successo anche per la Mostra itinerante sul Risorgimento, a cura di Getto Viarengo, per le sculture di Angelo Stagnaro, per una mostra ferroviaria.
Peccato che la Liguria non abbia saputo dare risalto a due dei tre Padri della Patria, entrambi con origini nel Tigullio: Mazzini e Garibaldi, dei quali restano più i nomi di strade e piazze che gli insegnamenti e il rigore etico.
Sabato Casarza chiuderà simbolicamente l’anno risorgimentale con un’ammainabandiera a cura della sezione locale degli alpini.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>