Published On: Lun, Mar 11th, 2013

Trasporti pubblici: il Tigullio sarà accorpato con La Spezia

In Regione Liguria oggi è stata resa disponibile la possibilità di modificare in tempi rapidi, entro tre settimane in Consiglio regionale, la Legge di Riforma del sistema di Trasporto Pubblico Regionale e locale. I tempi ormai sono stretti, e sono emerse differenze di opinione anche all’interno della maggioranza di centrosinistra. La scorsa settimana sono stati sentiti i dipendenti del trasporto pubblico della Regione e i sindacati.

Il disegno di legge regionale prevede l’accorpamento delle imprese dei trasporti non più in un bacino unico,  ma in tre areee differenti:  il ponente, con accorpamento delle aziende della Provincia di Savona e Imperia, il Genovese e il levante, con la proposta di accorpamento delle aziende del Tigullio e quella Spezzina.

Il provvedimento dovrà essere sottoposto all’esame del Consiglio delle Autonomie Locali per l’approvazione. Ancora da decidere il comportamento dell’opposizione di centrodestra, la quale sentirà a sua volta i rappresentanti dei lavoratori e le parti sociali.
La crisi del settore è sotto gli occhi di tutti. Su Tigullio News abbiamo riferito alcune mancanza di sistema, come l’alto tasso di persone che non fanno il biglietto, magari utilizzando la tecnologia (badge per gli abbonati etc.).
I costi del personale sono troppo alti per le entrate. Idem per gli abbonamenti. Il servizio è sceso di quantità e qualità. Alcune migliorie sono per fortuna arrivate da tempo (non si utilizzano più autobus grandi come transatlantici per i tragitti per le frazioni).

_miniatp_tigullio_orari

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>