Published On: Sab, Lug 13th, 2013

Trasporto pubblico, Marco Conti: “Via la fallimentare dirigenza di Atp”

Marco Conti

Marco Conti

SESTRI LEVANTE. Dopo le polemiche dei giorni scorsi sui servizi scolastici e le recenti notizie di minacce e aggressioni ai danni di alcuni autisti, il consigliere d’opposizione Marco Conti di “Popolo per Sestri” torna sul tema Atp con una nota, che pubblichiamo integralmente.

“Meno corse, meno servizi ai cittadini ma più poltrone per i dirigenti del PD… e alla fine il rischio patatrac. Questa è, purtroppo, la storia di Atp che oggi è sotto gli occhi di tutti. Storia figlia di una gestione che vede come prime vittime gli utenti e gli stessi lavoratori dell’azienda, che potrebbero ritrovarsi fortemente penalizzati da un piano aziendale, pagando così per colpe non loro. Vi sono serie responsabilità da parte della Regione, ma non solo. Atp, infatti, è la quintessenza dei danni provocati sul territorio di Genova e provincia dall’ occupazione sistematica di questo tipo di società da parte del PD e dei suoi alleati. La quintessenza, cioè, di una mala gestione politicizzata. I dati degli ultimi anni parlano chiaro: nel 2006 l’azienda aveva chiuso il bilancio con una perdita di 100.667 euro, per passare quattro anni dopo, nel 2010, ad un risultato negativo di oltre 1.800.000 euro. Senza dimenticare che nel 2011 la Provincia di Genova, col voto contrario del Popolo della Libertà, aveva disposto un aumento del 3,5 % dell’imposta provinciale sulla Rc auto con 7.000,000 di introiti, che in gran parte sono stati utilizzati per colmare il disavanzo di gestione. Serve dunque, al più presto, una iniezione di competenza, per scongiurare la drammatica perdita del posto di lavoro delle centinaia di dipendenti e per garantire ai cittadini un servizio di trasporto all’altezza di questo nome. Il presidente Enzo Sivori (già tesoriere dei Ds a attualmente componente della direzione PD del Tigullio) e il Consiglio di amministrazione prendano atto della situazione e, se hanno a cuore le sorti dei lavoratori e dell’azienda, rassegnino senza indugi le dimissioni. Si indichi al più presto un Commissario competente che prenda in mano con professionalità la questione.

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>