Published On: Ven, Mag 19th, 2017

Trofeo Internazionale di Nuoto, boom di partecipazioni: a Rapallo non bastano i posti letto

Torna anche quest’anno il Trofeo Internazionale di Nuoto “Città di Rapallo – Coppa Head”, ormai uno dei pilastri della vita sportiva rapallese… e non solo. La manifestazione attira infatti sempre più partecipanti da un bacino territoriale ogni anno più ampio, tenendo fede alla propria vocazione internazionale. I veri “gioielli” della competizione restano però italiani: Fabio Scozzoli, Martina Carraro, Arianna Barbieri, Ilaria Bianchi, Alessandro Miressi, Erica Musso, Claudia Tarzia e Alberto Razzetti sono solo alcuni fra i grandi nomi della disciplina natatoria che si riuniranno sabato 20 e domenica 21 maggio nella vasca olimpionica della piscina del Poggiolino, per una gara che vedrà affrontarsi 1.200 atleti per un totale di oltre 3.600 presenze gara.

Un afflusso di sportivi che ha creato non pochi problemi all’industria dell’accoglienza rapallese: gran parte dei partecipanti dovranno infatti pernottare in altre città del circondario, dal momento che gli alberghi di Rapallo scoppiano già di turisti. La situazione non ha mancato di provocare i commenti del presidente della Rapallo Nuoto Alessandro Martini, il quale nonostante gli sforzi non è riuscito a evitare il ripresentarsi dei problemi dello scorso anno: «Ci siamo mossi per tempo», spiega, «discutendo la data con gli stessi albergatori ed escludendo, quindi, il fine settimana del 27 e 28 maggio che ha già gli Europei Master di scherma a Chiavari  e la visita del Papa a Genova. Abbiamo anticipato il trofeo di una settimana», ma senza evidentemente riuscire a trovare una soluzione al problema dell’affluenza.

Mettendo le mani avanti su eventuali polemiche: «Sono anch’io, con il mio lavoro, nel mondo del commercio», prosegue Martini, «però non voglio neppure sentire poi lamentele sul fatto che tantissime persone andranno a pernottare fuori Rapallo». D’altra parte la coperta dell’accoglienza è corta, e a tirarla da più parti non ci si deve sorprendere se qualcuno resta scoperto. Certamente la giunta del sindaco Bagnasco direbbe che è proprio il colmo lamentarsi per via degli alberghi pieni; non resta che rimandare al prossimo anno la ricerca di una soluzione efficace per la manifestazione.

In allegato il pieghevole recante regolamento e programma completo delle gare: