Published On: Sab, Mag 25th, 2013

Tunisino accoltella ex moglie in casa dei genitori di lei. Fugge, arrestato

Una delle tante, troppe, storie di violenza sulle donne: un giovane tunisino (nato nel 1981) ha accoltellato una donna italiana di 27 anni a Sestri Levante. I due si trovavano nella casa di famiglia della giovane, alle 22 di ieri sera, quando nel corso di un litigio il tunisino ha colpito la ragazza con un’arma da taglio. I genitori hanno chiamato il 112 dei carabinieri, i quali sono prontamente accorsi e hanno bloccato l’uomo, che era fuggito verso la vicina stazione ferroviaria di Sestri Levante. Portato nella caserma di via Val di Canepa in calla di sicurezza, questa mattina l’uomo è stato incriminato per tentato omicidio dal sostituto procuratore Gabriella Dotto ed è stato trasferito nelle carceri di Chiavari.

La ragazza -portata al Pronto Soccorso di Lavagna- è stata colpita in modo grave ma non è in pericolo di vita.
Indubbiamente si tratta di un grave episodio sul quale è bene trarre un monito, perché venga dato a tutta la società (non solo agli studenti) un segnale preciso: nessuna violenza contro le donne (e contro ogni persona) può passare senza conseguenze. Chi alza la mano non solo sbaglia in assoluto, ma deve sapere chiaramente che ogni violenza produce punizioni severe e gravissime.

carabinieri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>