Published On: Mar, Mar 28th, 2017

Un altro TIR rovesciato sulla A10 a Varazze: traffico bloccato, strada orrenda

Sembra impossibile, dopo che il ribaltamento di un TIR (guidato da un romeno non ubriaco né dopato) ha provocato una tragedia sulla autostrada A10 all’altezza di Varazze, e dopo il camion incendiatosi il giorno prima. Invece questa mattina l’ennesimo Tir si è ribaltato attorno alle 9, tra Varazze e Arenzano, direzione Genova. Per giunta si trattava di un’autocisterna che portava acrilammide, materiale tossico e pericoloso che si è riversato sulla carreggiata. Ciò ha reso il passaggio dei mezzi ancora più pericoloso, e ha portato alla chiusura dell’autostrada. Sono 5 i camion ribaltati in quel tratto di autostrada negli ultimi 9 mesi, il che porta a pensare che ci siano troppe cose che non funzionano, a meno che non si voglia pensare a dolo (chessò: olio o chiodi sulla carreggiata…).
Ad esempio, questa mattina, nel mezzo del caos post incidente, nessuno si è preoccupato di avvisare gli automobilisti che l’autostrada era bloccata o di chiudere i caselli: c’è gente che ha fatto 5 ore di coda. Cose che non succedono da decenni nemmeno nello Zimbabwe o nel Nord Corea senza auto