Published On: Lun, Gen 8th, 2018

Un presepe “marino” vince il concorso dei frati francescani di Sant’Antonio

Si è svolto anche quest’anno il tradizionale concorso per minipresepi organizzato dai frati francescani del Santuario di San Antonio di Chiavari. L’iniziativa si è conclusa con la premiazione della opere che è avvenuta il giorno di Epifania. Sono state portate al santuario più di cento realizzazioni. Persone, scuole da tutto il Tigullio, da Genova, dallo spezzino hanno aderito all’iniziativa. Il primo presepe fu realizzato a Greccio da San Francesco d’Assisi, il fondatore dell’ordine dei frati chiavaresi. Giuseppina Acerenza ha vinto il primo premio. L’artista genovese ha realizzato un presepe con sassi presi nelle spiagge, connotandolo con elementi marinari. Sulle pietre ha realizzato i personaggi del presepe. “L’arte mi ha sempre interessato, mi sono diplomata presso il liceo artistico Nicolò Barabino di Genova e insegno pirografia e incisione sul legno presso la parrocchia Santissima Annunziata di Sturla.” Durante la manifestazione il Coro Antoniano ha tenuto un concerto e alcuni ragazzi delle scuole Pucciarelli e Don Gnocchi di Lavagna hanno intrattenuto il pubblico con le loro esibizioni. Ha partecipato all’iniziativa anche il sindaco di Chiavari Marco di Capua. “Mi ha fatto piacere essere presente alla manifestazione. I chiavaresi provano molto affetto per i frati di San Antonio. La grande partecipazione al concorso e alla premiazione ne è un’ulteriore prova.