Published On: Ven, Ott 28th, 2016

Una buona idea per Sestri levante: aprire l’accesso alla torre di palazzo Fascie

Al di là delle ormai insopportabili diatribe e liti politiche, tutti dovremmo invece valutare ogni suggerimento e proposta in base alla sua qualità, redditività e scientificità.
M5S Sestri levante avanza una proposta che ci auguriamo venga accolta prontamente da tutto il consiglio comunale: aprire al pubblico l’accesso alla torre di palazzo Fascie.
Il palazzo è un eccellente esempio di arte déco ligure-toscana, con alcuni aspetti eclettici e ironici, come la bellissima scritta “Per non dormire“, posta sotto uno dei terrazzi con una scultura in ceramica che raffigura dei papaveri da oppio (vedere foto in basso). Un paradosso che forse voleva indicare che i cittadini non devono prendere per buona ogni cosa. Devono rifiutare “l’oppio dei popoli” che non è la religione, ma ogni proposta cattiva che ci viene fatta, da gente comune, da potenti, da poveracci, da politici etc. etc.

Moltissimi turisti in questi anni hanno chiesto di poter salire alla torre per fare degli scatti o semplicemente vedere la città da un angolo inusuale. Anche molti cittadini salirebbero volentieri sull’altana.

Siamo sicuri che abbinare l’ingresso del Museo archeologico e cittadino con l’accesso alla torre aumenterebbe il numero di visitatori.
Non serve molto: basta risistemare la scaletta in ferro che dà accesso all’ultima rampa.
Con un costo molto contenuto la città si doterebbe di un’altra bellezza.
Di seguito alcune foto e un video (in fondo), realizzati dai consiglieri 5S Tassano e Sartelli. Ecco parte della mozione proposta al Consiglio Comunale:

“CONSTATATO i recenti lavori che hanno interessato parte dei locali di Palazzo Fascie, occupati oggi
dall’Archivio Storico del Comune di Sestri Levante e da una sala espositiva, nonché i lavori di messa a
norma degli impianti tecnologici interni ed esterni;
APPURATO che più del 90% dei locali è aperto al pubblico in quanto occupato dalla Civica Biblioteca e dal Civico Museo;
EVIDENZIATO che la torre che svetta su Palazzo Fascie e parzialmente inglobata nelle sue mura, sebbene in parte restaurata, rimane chiusa al pubblico;
EVIDENZIATO che l’apertura al pubblico di suddetta torre, a seguito di un accurato restauro con modifica e/o installazione di eventuali opere accessorie che ne garantirebbero una fruizione a norma,
incrementerebbe di fatto l’offerta turistica o locale che ivi si reca per visionare le sale espositive del Civico Museo;
CONSTATATO che in tanti altri paesi, anche a noi limitrofi (Es. Lucca), sono visitabili antiche torri e che ciò contribuisce, sebbene in maniera parziale, ad un incasso aggiuntivo per gli Enti che le gestiscono;
Ai fini di migliorare l’offerta storica turistica di palazzo Fascie e quindi della nostra città IMPEGNA IL
SINDACO E LA GIUNTA A:
• Dare mandato all’Area Dirigenziale di competenza per l’avvio di uno studio di fattibilità, con relativa
progettazione e preventivo di spesa affinché la torre di Palazzo Fascie risulti accessibile e
usufruibile al pubblico;
• Relazionare lo studio di fattibilità, la progettazione e l’impegno di spesa durante un Consiglio
Comunale, ove successivamente verrà approvato o meno dai componenti di quest’ultimo
tramite Delibera di Consiglio apposita.
sestri-da-torre-fascie-3sestri-da-torre-fascie-1sestri-da-torre-fascie-2sestri palazzo fascienon-dormire