Published On: Mer, Feb 20th, 2019

Uno spazzino elettrico a Santa Margherita

Santa Margherita Ligure si conferma sempre di più città green e con la volontà di sperimentare le nuove tecnologie al servizio del rispetto dell’ambiente e della pulizia della città.

Dopo le sperimentazioni con i cestini galleggianti Sea Bin (che attirano e mangiano la spazzatura della superficie del mare) e con quelli “intelligenti” (che auto compattano la spazzatura aumentando la capacità e riducendo la periodicità dello svuotamento) ecco Maxwind Eh. Si tratta di una macchina che spazza, pulisce e disinfetta e profuma i marciapiedi. Pulizia e disinfezione raggiungono anche per una altezza di circa 12 cm i muri degli edifici. Il mezzo, commercializzato dalla Ecomon e acquistato dal gestore della raccolta e smaltimento rifiuti Docks Lanterna, è destinato alla pulizia dei marciapiedi cittadini e sostituisce la tradizionale scopa con uno strumento tecnologico. Per maggiori informazioni tecniche, consultare il sito della azienda produttrice Tenax di Reggio Emilia.

Le caratteristiche principali del macchinario sono: la propulsione elettrica, la raccolta della spazzatura in un unico sacchetto, l’aspirazione attraverso un filtro durante lo spazzamento per evitare la polvere, la sanificazione per mezzo di acqua e dinisinfettante.

Maxwind Eh è in dotazione al personale della Docks Lanterna che la gestirà a seconda delle esigenze. È attiva in città come Venezia, Capri, Parigi, Londra, Dublino, Madrid, Barcellona, Porto.

Dichiara il Sindaco Paolo Donadoni: «Il progetto messo in pratica soprattutto nell’ultimo anno su tutto il territorio cittadino legato alla raccolta dei rifiuti ha dato davvero grandi risultati che ci consentono oggi non solo di dare una diminuzione forte della Tari a vantaggio dei cittadini (-20%) ma anche di pontenziare i servizi a cominciare dalla pulizia della città, tema giustamente molto sentito dai cittadini e su cui non sempre si riescono a dare risposte adeguate: questa macchina è certamente una risposta efficace».