Published On: Gio, Feb 6th, 2020

Utile finanziamento al Comune di Ne contro il rischio idrogeologico

Riceviamo dal Comune di Ne questo comunicato
–  La firma del Decreto di Approvazione del Piano di riparto dei fondi di protezione civile per l’annualità 2020, relativi all’emergenza maltempo 2018, ha rappresentato un’enorme conquista per la neo-eletta Amministrazione Comunale di Ne, guidata dal Sindaco Francesca Garibaldi, poiché il territorio della Val Graveglia potrà beneficiare di ben 1.190.000 euro per far fronte a gravi criticità legate alla viabilità e alla salvaguardia della comunità stessa. Tutti questi interventi, che dovranno essere appaltati entro Settembre 2020, sebbene alcuni fossero  già stati segnalati nel 2018 attraverso Anci, non hanno beneficiato allora di alcun finanziamento e, per tale ragione, rappresentano una rilevante conquista, raggiunta grazie ad un grande lavoro di sinergia tra gli uffici comunali (in particolare l’ufficio tecnico) e l’Assessorato ai lavori pubblici, i quali son riusciti a far comprendere, in una serie di incontri con l’Ente Regionale susseguitesi a partire dal mese di Ottobre 2019, l’importanza vitale di queste opere per il bene della comunità.

 Le somme più significative sono destinate ad interventi, di circa 500mila euro cadauno, atti alla sistemazione delle difese spondali del torrente Garibaldo e al ripristino della viabilità della strada comunale di Cassagna-Statale.  Nello specifico, il primo permetterà di risolvere un grande ed annoso problema che affligge l’abitato del quartiere San Lorenzo a Conscenti , ovvero il pericolo di esondabilità del torrente stesso, non solo mettendo in sicurezza tutta la zona, ma dando così modo di poter procedere all’attuazione di progetti che fino ad ora non erano conseguibili, proprio in virtù di tali criticità, mentre il secondo metterà fine ad un’ostruzione che ha gravato pesantemente sugli spostamenti nelle frazioni dell’Alta Valle.

La rimanente somma andrà per il completamento della posa di reti paramassi sulla strada per Statale e per lavori di protezione a valle nella frazione di Rivaie.

Altre importanti opere poi verranno portate avanti grazie ai fondi statali assegnati alla Regione per interventi prioritari di somma urgenza inerenti alle calamità dell’autunno 2019, per un ammontare di circa 138 mila euro e che, nello specifico, consisteranno:

  • Ricostruzione della scarpata di sostegno della carreggiata della strada comunale Frisolino-Zerli,nel tratto in cui questa costituisce argine del Rio Guasti;
  • Ricostruzione dell’argine del torrente Graveglia in località Conscenti e sottomurazione della pila di sostegno della passerella di attraversamento del torrente Graveglia in località Ponte di Gaggia;
  • Interventi sulla strada comunale di Via Campo di Ne atti alla pulizia e al disgaggio del fronte roccioso ammalorato e fratturato con posa di rete paramassi;
  • Rifacimento della tombinatura sulla strada comunale di Via Statale  per impedire il riversamento delle acque sulla carreggiata e sui terreni sottostanti con compromissione del corpo stradale e dei muri di fascia sottostanti.

Facendo un primo bilancio di questi iniziali sei mesi, l’Amministrazione comunale di Ne esprime soddisfazione per i risultati ottenuti e ribadisce la ferma volontà di impegnarsi per il bene della comunità e del territorio della Val Graveglia.

Borgo di Cassagna (Comune di Ne, val Graveglia)