Published On: Gio, Lug 6th, 2017

Venerdi 7 luglio teatro e coro “A forza di essere vento”. Musica di De Andre’

Dopo il grande successo dell’ anteprima Nazionale di Maruzza Musumeci, pièce tratta dal romanzo di Andrea Camilleri,  con Pietro Montandon, a luglio Teatri di Levante inaugura l’ Arena Conchiglia con A forza di essere vento, spettacolo clou della rassegna.
Sold out in Italia e in Europa per questo straordinario coro, accompagnato da musicisti dal vivo  e diretto dall’ energia di  Gloria Clemente,  che torna in una veste rinnovata per la seconda volta a Sestri Levante, Venerdì 7 luglio alle ore 21,15.

In occasione della Notte Rosa un gentile omaggio riservato a tutte le donne.

Lavorare ad un progetto su Fabrizio De André è prima di tutto un onore. Nessuno come lui è riuscito a raccontare l’uomo con tanta sfrontatezza e con tanto rispetto insieme, senza mai arrogarsi il diritto di doverlo giudicare.
Lo spettacolo è un viaggio, intrapreso via mare, scelta naturale di collegamento tra la nostra
città e il cantautore, mare contenitore e veicolo, simbolo per eccellenza del viaggio, luogo di
risonanza per ogni voce.
Certamente tutto questo è un pretesto. Un pretesto per raccontare ancora un’altra storia
possibile, o forse l’unica percorribile da questa umanità confusa: quella di chi “viaggia in
direzione ostinata e contraria….per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità,
di verità
A Forza di essere vento è un piccolo incanto che si apre con tenerezza sulle note della splendida
Korakhanè e si chiude con un esplosione di accenti sul lungomare di un immaginaria Bahia
(dove squilla di luce la provocante Princesa); si apre con il garbo di un gruppo da camera e si
chiude con la follia esplosiva di una batucada di samba che accompagna nel finale una
coreografia quasi didascalica, ripercorrendo in un vortice circolare la vita del travestito Fernandino, che diventa un simbolo perfetto di ogni essere umano.
La parola con cui chiudiamo lo spettacolo è “Vivèr”, vivere, una parola chiave per De André che -nella sua laicità- ha sempre dato alla vita connotati umani e spirituali altissimi.”

Lo spettacolo è a cura di The Hub,  col patrocinio del Comune di Sestri Levante e la collaborazione di Mediaterraneo Servizi ed il sostegno di Leonardvs Bottega d’ Arte, Banca Generali, Ditta Leripesca, Centro del Serramento di Ferrada di Moconesi, Recyclart arte riciclata di Diego Biggi.

Info e prevendite Ufficio Iat : Corso Colombo, 50 – Sestri Levante
Tel 0185 478530 – Aperto tutti i giorni 9/13  –  14/17