Published On: Mer, Mag 22nd, 2013

Viabilità a Sestri: Riva, Pietra Calante e sottopassi

Incontro pubblico questa sera al Grande Albergo con la partecipazione di Marco Doria. Il sindaco di Genova porterà il suo contributo alla campagna elettorale di Valentina Ghio. Sarà una risposta al comizio di Beppe Grillo (oggi pomeriggio alle 14.30).

Molto interessante l’incontro di ieri della candidata Sindaco Valentina Ghio con l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita: “Il problema della separazione del traffico pesante dalla viabilità cittadina di Riva Trigoso rappresenta una priorità. 

L’assessore Paita ha dato la sua disponibilità ad effettuare uno studio di pre fattibilità per risolvere la situazione esistente e separare la viabilità speciale e quella residenziale, coinvolgendo i diversi soggetti interessati.
Inoltre, l’assessore Paita ha intenzione di verificare, all’interno di questo studio, la possibilità di approntare interventi per quanto riguarda il miglioramento della sicurezza e della viabilità, in particolare per la zona di accesso in Via Tino Paggi.
Nel secondo sopralluogo a Pietra Calante, si è raggiunto l’impegno a coinvolgere la Soprintendenza per valutare possibile eliminazione del vincolo per il manufatto all’incrocio dello svincolo, in un’ottica di uno studio per migliorare la viabilità in quell’area e la sicurezza. Inoltre, l’assessore Paita si è presa l’impegno di coinvolgere Ferrovie dello Stato per aprire un confronto per una migliore gestione delle aree inutilizzate del parco ferroviario e per prevedere interventi per superare alcune criticità, in particolare per i sottopassi.

Impegni di domani per Valentina Ghio

  • dalle ore 16 alle ore 19, presidio in Largo Colombo (davanti al negozio Top 2000);
  • alle ore 21, a Riva Trigoso, in Piazza Brigate Partigiane, Valentina Ghio con l’Europarlamentare del PD, Sergio Cofferati.

Valentina Ghio

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Cara signora,
    quella della viabilità temo sia per il PD una buccia di banana non vista.
    Tra ipertrofiche rotatorie che non tengono in nessuna considerazione il “pedone” (niente strisce)e straccetti di piste ciclabili non interconnesse e che non servono al ciclista ma solo a spendere denaro europeo, in lei, non punterei sulla viabilità: fa semplicemente schifo.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>