Published On: Mer, Set 17th, 2014

Visita con archeologo al museo di Masso e alle miniere più antiche d’Europa

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio,  domenica 21 settembre il Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese (MuCast) organizza una visita guidata speciale a cura dell’archeologa Nadia Campana, funzionario della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria.

Sarà così possibile percorrere più di 5.000 anni di storia. Si ricordi che Masso fu un sito minerario preistorico molto importante, dove si estraeva rame e anche oro. Fu infatti proprio nelle miniere di monte Loreto che nel 1800 fu rinvenuta la più grossa pepita di oro mai trovata in Italia: pesava ben 800 grammi.

Nadia Campana si è occupata per anni delle indagini archeologiche presso il sito di Monte Loreto che si trova a Masso, e quanto esposto al MuCast è in gran parte l’esito di queste ricerche. L’iniziativa serve a valorizzare il patrimonio archeologico del territorio, dando valore aggiunto alla visita standard al Museo e alla Galleria XX Settembre.

Oltre alla visita standard che prevede il Museo e la Galleria XX Settembre, domenica 21 settembre alle ore 10.30 è infatti prevista una visita “speciale” con un percorso completo che porterà a visitare il sito preistorico dove si possono osservare le trincee di scavo utilizzate appunto 2500 anni prima di Cristo. Si tratterà di un “viaggio” emozionante nella storia e in un ambiente sconosciuto e affascinante come quello delle miniere.

La visita guidata completa avrà il costo di € 10,00 a persona. Dal momento che la visita alla Galleria XX Settembre è a numero chiuso si consiglia la prenotazione anticipata al numero 0185 469139.

Il MuCast sarà comunque aperto anche per le visite guidate standard che prevedono la visita al museo e alla Galleria XX Settembre, sempre domenica alle ore 14 e alle ore 16, al costo di 7,00 € biglietto intero (5,00 € biglietto ridotto).

Il Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese è regolarmente aperto al pubblico ogni domenica con visite guidate alle ore 10.30, 14 e 16, ma che sono possibili aperture straordinarie infrasettimanali su prenotazione anche per piccoli gruppi.

Sono in preparazione nuove proposte didattiche per le scuole: visita al museo, escursioni nel territorio, laboratori di archeologia sperimentale che potranno aiutare anche i più piccoli a capire meglio la vita e il lavoro dell’uomo nel corso dei secoli. A tal proposito il MuCast aderisce all’iniziativa nazionale chiamata #MuseumSchool scaturita attraverso i social network proprio per permettere agli insegnanti di avere uno strumento di lavoro sulla didattica museale.

Per ulteriori informazioni, www.mucast.it, indirizzo email: info@mucast.it; Tel.: 0185/469139
Il MuCast è a Masso, in Via Giuseppe Mazzini 20 – parcheggio gratuito presso la chiesa.

miniera monte loreto -masso castiglione chiavarese

Miniera monte Loreto a Masso

miniere del monte loreto a fine 800

miniera Masso Mucast

E’ NATO #MUSEUMSCHOOL
Pensavate che a settembre solo bambini e ragazzi tornassero a scuola, mentre i Musei rimanevano a sonnecchiare in attesa delle “gite scolastiche”?
Niente di più bagliato! La campanella suona da sempre anche per i Musei e da quest’anno, oltre che suonare, cinguetta perché su Twitter è nato #MuseumSchool.
#MuseumSchool è il primo esempio italiano di aggregazione social didattico-museale che connette le attività didattiche svolte nei Musei grazie alla comunicazione sul web, unendo cultura museale e “universo scuola”.
Nato da un tweet di @AlcaMaglie (il Museo di preistoria di Maglie) l’hashtag #MuseumSchool ha da subito incontrato l’interesse di una grossa parte dei Musei italiani – grandi e piccoli – che si sono immediatamente uniti sotto questo ‘ombrello virtuale’ per dar vita ad una straordinaria sinergia.
Tant’è che da subito #MuseumSchool è uscito dalle maglie di Twitter e lo trovate anche su Pinterest, in una mappa che indica la distribuzione geografica dei Musei aderenti, su Foursquare dove si può vedere la geolocalizzazione dei singoli musei e in un Blog in cui periodicamente ogni Museo illustra le proprie attività e iniziative didattiche.
Perché #MuseumSchool è nato proprio per questo: per raccontare quello che i Musei pensano, progettano e realizzano, per e con le giovani generazioni, per e con le scuole. Per creare uno spazio unico aperto a tutti, dove trovare tutte, ma proprio tutte, le
possibilità che i Musei riservano al mondo della scuola. Per essere un luogo dinamico e accogliente dove tutti, ma proprio tutti, potranno liberamente fare incontri, scoprire novità, proporre idee e soprattutto confrontarsi con gli altri.
Dal 15 settembre 2014, ogni lunedì tra le 10 e le 20, i musei di #MuseumSchool vi aspettano su Twitter.
Per tutte le informazioni: su Twitter e sul web con l’hashtag #MuseumSchool.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>