Published On: Lun, Dic 9th, 2013

Vittoria di Matteo Renzi anche nella “Stalingrado” di Riva Trigoso

Le primarie del Pd nel Tigullio hanno confermato le tendenze nazionali. Renzi ha praticamente stravinto ovunque, lasciando a Civati solo alcune piazze, dove Civati ha raccolto in realtà il voto extra PD, com’è avvenuto per esempio a Ne, dove il partito dominante era Rifondazione Comunista.
Civati in realtà rappresenta un bacino di raccolta per la parte “garibaldina” della sinistra, tanto più dopo i recenti scricchiolii avuti da Vendola per una presunta cattiva gestione dei rapporti con l’Ilva in Puglia.

Come scrive Marcello Massucco (renziano non ortodosso e critico al centralismo da sempre) il dato più indicativo è quello ottenuto nella “Stalingrado” dell’osservanza di partito, cioé a Riva Trigoso, cittadina a totale tradizione operaia. A Riva Trigoso Renzi ha ottenuto ben 259 voti mentre Cuperlo si è fermato a 117 e Civati a 47. “Anche Stalingrado è caduta“, scrive Massucco, protagonista di una piccola polemica col PD di Sestri Levante, per il diniego di voto ad Ermes Paterlini, iscritto alla Lega ed ex candidato sindaco della Lega.

renzi 3

Matteo Renzi a Sestri Levante per Valentina Ghio

Nel Tigullio il neo segretario del PD ottiene il 65%. Nel Tigullio più Recco e Camogli ieri hanno votato oltre 6600 persone (81.000 in tutta la Liguria).

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>