Published On: Ven, Set 26th, 2014

Vivere vicino a una fabbrica di plastica: proteste a Casarza

Le aziende devono avere ogni supporto possibile, ma nello stesso tempo è molto dura vivere vicino a una piccola industria in cui si fonde materiale plastico. Si deve dire che i controlli effettuati finora hanno dato tutti esito negativo, ma la questione che si pone per i residenti della zona (soprattutto d’estate) è: si può vivere con la puzza di plastica fusa che è presente nell’aria che si respira?
Parliamo della AMRp (di cui abbiamo già scritto in questo articolo) e degli abitanti di Case nuove (sponda est del Petronio, nella zona industriale).
Famiglie che devono “tenere la finestre chiuse anche d’estate e non possono stare nei terrazzi, giardini e negli orti di casa”. I residenti hanno scritto a fine luglio al sindaco Claudio Muzio una lettera siglata da 50 persone, ma le risposte non sono arrivate. Ora si sono rivolti anche all’opposizione, a partire da Giovanna Rezzoagli Ganci (M5S), la quale ha assicurato il proprio impegno per la ricerca di una soluzione al problema.
puzza

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>