Published On: Lun, Gen 14th, 2019

Zoagli: incontri pubblici per presentare la raccolta rifiuti gestita da Aprica (Gruppo A2A)

Venerdì 11 gennaio scorso il Consiglio di Stato si è espresso favorevolmente in merito alla nuova gara d’appalto relativa al servizio di nettezza urbana da parte di Aprica Spa che servirà sia il Comune di Zoagli sia quello di Rapallo.

L’azienda Aprica Spa è nata nel 1971 con la allora fantascientifica gestione dei rifiuti urbani nella città di Brescia. In seguito l’azienda si è espansa nel nord Italia, entrando a far parte del gruppo A2A e raggiungendo gli 850 dipendenti.
A2A non è un carrozzone pubblico disastrato, come avviene troppo spesso in Italia:

  • 5,9 Miliardi € i ricavi del Gruppo
  • 11.436 Persone nel Gruppo
  • 76% Quota di energia elettrica prodotta da fonti pulite (gas e rinnovabili)
  • 1,6 MLN tonnellate di rifiuti urbani raccolti

Il Sindaco di Zoagli Franco Rocca dichiara che “L’unione collaborativa fra il Comune di Zoagli e quello di Rapallo rappresenta un fondamentale dettato previsto dalla spending review, disciplinato dalla legge n. 135 del 2012, finalizzato all’esercizio associato di funzioni e servizi nell’ottica di un risparmio pubblico per i cittadini. La ditta Aprica, vincitrice della gara d’appalto, migliorerà l’organizzazione e la gestione del ritiro dei rifiuti differenziati, aumenterà la sorveglianza all’interno delle isole ecologiche e si occuperà della pulizia delle strade che sono indicate all’interno della convenzione stessa. E’ stato un lavoro molto importante e impegnativo che ho seguito insieme all’Assessore Carlo Cassani che ha la delega ai servizi di nettezza urbana. Inoltre il 25 gennaio prossimo alle ore 10 presso il Comune di Rapallo si svolgerà una conferenza stampa condivisa proprio per approfondire la tematica specifica. Il Comune di Zoagli anticipa che, per far conoscere ai cittadini il nuovo servizio di gestione della spazzatura, organizzerà delle riunioni mirate tramite incontri nel centro del paese e nelle frazioni di San Pietro, Semorile, Sant’Ambrogio. Le date e gli orari verranno specificati tramite affissione di manifesti e avvisi pubblici all’interno delle varie bacheche comunali. Mi auguro che la cittadinanza partecipi a queste iniziative volte a far conoscere queste importanti novità che attengono il settore sociale e sanitario dell’intera popolazione”.