Published On: Ven, Mag 25th, 2018

Andersen 2018, uno sguardo tra passato e futuro. Ecco le novità.

Anche quest’anno torna l’appuntamento con il Premio &Festival Andersen. 100 e più eventi gratuiti e aperti al pubblico da giovedi’ 7 a domenica 10 giugno nella cornice “da favola” di Sestri Levante. La Memoria, Il Futuro è il tema del 2018.

Dopo aver traguardato i 50 anni del Premio Letterario H.C. Andersen Baia delle Favole ed i 20 del Festival, la manifestazione si apre a nuove forme e contenuti mantenendo al contempo il piede ben saldo in un  passato che conta circa 3000 artisti, oltre 1000 fiabe scritte e 2 milioni di persone.
Ad illustrare l’Andersen ieri nel Palazzo della Regione c’erano: la Sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio, la consigliera con delega alla cultura Elisa Bixio, Marcello Massucco,  Direttore di Mediaterraneo, la societa’ in house del Comune che si occupa di promozione culturale e turistica ed organizzatrice per la prima volta dell’Andersen, Leonardo Pischedda di Artificio 23 per la direzione artistica e tecnica del Festival , Elisa Braccia, direttore della comunicazione.
IL PREMIO
L’Andersen nasce innanzitutto  come Premio dedicato alle favole inedite, istituito da David Bixio nel 1967. Molte le novità.
 La Giuria: “quest’anno gli storici esponenti della sezione tecnica saranno affiancati da giurati nazionali”, spiega Elisa Bixio, come il giornalista RAI Bruno Lavera, Severino Colombo, della redazione cultura del Corriere della Sera, l’illustratore Andrea Valente, Massimo Righi, direttore del Secolo XIX e il cartoonist Enrico Machiavello.
Nuova sezione in gara: le graphic novels, per raccontare le fiabe anche con linguaggi diversi.
Premiazione sabato 9 giugno ore 10.30 piazza del Comune. Testimonial del Premio 2018 è Dario Brunori.
IL FESTIVAL
Una intensissima quattro giorni di narrazioni, spettacoli, incontri, circo contemporaneo e teatro di strada, musica e nuove suggestioni.
Come quella offerta da  Marco Cellucci, giovanissimo vlogger ed uno dei protagonisti italiani più influenti di Musical.ly, piattaforma social di video lypsinc, che venerdì 8 giugno inaugurerà’ il palco sul mare delle Narrazioni della Baia del Silenzio.
Un nuovo genere di spettacolo urbano andrà in scena domenica 10 giugno grazie a Street Arts Family ADS e Parkour Torino ,che da pomeriggio a sera si alterneranno in piazza Matteotti con performance,  allenamenti e laboratori per tutte le età.

Dario Brunori

Il testimonial del Premio Dario Brunori, in arte Brunori Sas, dopo il grande successo del nuovo album  hindy “A casa tutto bene”, il tour a teatro e l’esperienza in radio, approda al Festival venerdì 8 giugno con uno show di storytelling tra musica e parole.
Per gli amanti del classico, doppio appuntamento. Venerdì alla 19.30 sul palco della Baia del Silenzio si esibiranno gli Archi all’Opera, ensemble di fama internazionale del Teatro Carlo Felice , con un omaggio a Gioacchino Rossini nel 150esimo della morte. Domenica alle 21.30 il Maestro Michael Nyman in Piano Solo Concert. Tra i più amati e innovativi compositori inglesi, nel programma di pianoforte propone i suoi brani più famosi, tra cui “Lezioni di Piano”, dall’omonimo pluripremiato film di Jane Champion.

Michael Nyman

C’è  spazio anche per la scienza. Sabato 9 giugno alle 18.30 Happiness. Come stare (felicemente) nello spazio, di e con Guido Conforti e Michele Pina. Scienza, poesia ,filosofia e musica a rapporto!
Alle 19.30 il Festival riflette sul ’68 a 50 di distanza  con la scrittrice Lidia Ravera , a partire dal suo recente romanzo “Il terzo tempo”.
E poi, alle 21.30, lo spettacolo inedito e originale sull’amore Contemporaneamente insieme anche d’estate di Dente e Catalano, diretto da Lodo Guenzi de Lo stato sociale.
Per la sezione estera Realtà dal mondo protagonista di quest’anno è la Siria, distrutta dalla guerra che uccide moltissime donne e bambini innocenti. Si inizia domenica 10 giugno alle 18.30  con I figli della guerra: Siria un inferno senza fine , incontro col volontario di Medici senza Frontiere Diego Manzoni che racconterà la sua esperienza nel paese come medico in prima linea. Alle 19.15 viaggeremo con la musica degli artisti siriani esuli in Europa Mirna Kassis and The Exilles Band.
Medici senza Frontiere partecipa al Festival, oltre che con la preziosa testimonianza di Diego Manzoni, con laboratori ispirati alla nuova campagna #Umani di MSF che invita a scoprire il naturale istinto all’aiuto, gazebo informativi e la suggestiva esperienza coi visori che consentono di compiere un viaggio all’interno dei progetti di MSN nel mondo.
Per i piccoli, che apriranno il Festival giovedì col corteo, i laboratori delle scuole e gli artisti di strada da tutto il mondo. In particolare sulla spiaggia del Belin da venerdì a domenica ci sarà Teatri mobili, un bus ed un camion che ospitano spettacoli unici per un max di 35 spettatori alla volta.
Non poteva mancare il Teatro Ragazzi e la Narrazione: da giovedì a domenica alle 17 nel Convento dell’Annunziata Pollicino, Cappuccetto Rosso e tanti altri racconti. Con le canzoni dal vivo di Giua e la voce di Neri Marcore’.

Statua di Andersen ad Odense.

E poi anche un doveroso tocco di Danimarca,  la terra di H. C. Andersen: per il secondo anno consecutivo il console onoradio danese e VisitDenmark rinnovano la partecipazione con l’Andersen, all’interno di un progetto volto a stimolare la conoscenza dei luoghi dove l’autore è nato. Una scenografia originale dell’HCA Festival di Odense condurrà i visitatori dentro la famosa fiaba di Pollicina.
Novità anche per le partnership e la pubblicità sui media. Convenzione col CEPELL, “Centro per il libro e la lettura”, istituto autonomo del MIBACT, che da’ al Premio Letterario un riconoscimento nazionale.
Partnership con RAI Radio 3, Rai Radio Kids, diretta per la premiazione su RAI Radio 1. E la riconferma del TgRegioneLiguria.
Insomma non resta che da scegliere, per dare avvio alla stagione estiva “all’insegna del fortunato binomio cultura e mare che da anni porta tantissimi ospiti a Sestri”, commenta orgogliosa la Sindaca Ghio.
Info e programma completo su www.andersensestri.it e www.andersenfestival.it