Published On: Ven, Apr 3rd, 2020

Covid-19, la Liguria non aspetta Roma: 5 milioni di mascherine dalla Cina. E le nostre aziende?

Lo scandalo mascherine, che pure è mondiale, in Italia ha visto vette insuperate (vedi questo nostro articolo)…
Regione Liguria non può più aspettare lo Stato e si è mossa autonomamente, ordinando 5 milioni di pezzi in Cina.

La notizia è buona. Ci chiediamo però due cose:
1) QUANDO si provvederà a distribuire le mascherine anche alla gente comune?
2) QUANTO è possibile ottenere dalla produzione italiana e ligure di mascherine (molte le aziende liguri che hanno convertito la loro produzione (a memoria: la North Sails di Carasco e Veleria San Giorgio di Casarza ligure). Favorendo le produzioni locali si otterrebbero due ottimi risultati: sostenere la nostra economia in una fase delicatissima e insieme avere sempre a disposizione materiale sanitario.

Secondo gli accordi presi con le Associazioni di categoria della Liguria la Protezione civile ligure distribuirà oggi 650mila mascherine a partire da questa sera alle 20 fino alle 24 ai magazzini collocati alla Fiera del Mare di Genova (padiglione Jean Nouvel).

“Finalmente avremo le prime mascherine da distribuire al mondo produttivo ligure grazie agli accordi stipulati con le Associazioni di categoria – dice il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – E’ un risultato importante ottenuto a seguito del coordinamento tra la nostra protezione civile regionale e Liguria Digitale”.

La distribuzione avverrà secondo le quantità e le modalità stabilite a seguito degli accordi intercorsi tra l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti e le categorie produttive che si sono impegnate a distribuire nel più breve tempo i dispositivi ai lavoratori in servizio presso le proprie aziende. Le 650mila mascherine fanno parte di un quantitativo più ampio di 920 mila mascherine chirurgiche in arrivo dalla Cina.

Aggiunge l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone –Abbiamo effettuato ordinazioni dalla Cina per 5 milioni di mascherine chirurgiche, di cui 3 milioni già arrivati  e 2 milioni in viaggio. Sul fronte delle Ffp2 in Cina ne sono state ordinate 771.500, ne sono arrivate 201.500 (in questa cifra rientrano 21.500 da donazioni, di cui 1500 da Liguria Digitale), 30mila mascherine sono in viaggio e 540mila in produzione a un ritmo di 25mila al giorno. Sempre per quanto riguarda le Ffp2 negli Stati Uniti ne sono state ordinate 500mila, di cui metà in viaggio e metà in produzione. Inoltre altre 10.000 mascherine del tipo Ffp2 sono state donate da Salini Impregilo e 70mila da Aspi”.

Il sonno della ragione genera mostri