Published On: Lun, Mag 21st, 2018

Tre grandi eventi per l’estate 2018 all’Arena teatro Conchiglia

La programmazione estiva 2018 dell’Arena Teatro Conchiglia di Sestri Levante prevede molti importanti appuntamenti con i residenti e gli ospiti.
Il Teatro all’aperto della Città dei Due Mari, collocato nel meraviglioso scenario della Baia del Silenzio, con i suoi 400 posti a sedere, sarà negli anni prossimi dotato di una copertura removibile, così da essere utilizzato anche in caso di pioggia, d’estate, e nella stagione invernale.

La stagione estiva 2018 prevede circa 40 eventi nei due centri della baia di Portobello: l’Ex Convento dell’Annunziata e il Teatro Arena Conchiglia.

Il Cinema Teatro Ariston in collaborazione con Mediaterraneo Servizi e il Comune di Sestri Levante proporrà tre interessanti serate all’insegna della grande musica e della cultura che animeranno l’Arena Conchiglia.
Il primo evento si terrà Giovedì 19 Luglio, “A Night in Kinshasa” di Federico Buffa, giornalista sportivo che si è imposto all’attenzione del pubblico per la straordinaria capacità di raccontare le storie dei campioni e degli eventi sportivi.

Federico Buffa narra le vicende dello scontro epocale avvenuto tra Muhammad Ali (Cassius Clay) e il detentore George Foreman. Ali ha 32 anni, l’altro 25. Sono entrambi neri afroamericani, ma per la gente di Mobutu, Ali è il nero d’Africa che torna dai suoi fratelli, George è un nero considerato però “complice dei bianchi”, uno zio Tom. Un incontro che va al di là della boxe, un incontro che parla di revanchismo religioso e di diritti civili. Nella consueta sinfonia di contraddizioni che è la storia di Muhammad Ali, il paradosso è che l’incontro simbolo della libertà dei neri ha luogo in un paese oltraggiato prima dal colonialismo, poi da una dittatura locale che sarebbe durata trent’anni e poi ancora dalla guerra. Una narrazione sincopata, quella di Buffa tenuta “sulle corde” da una serrata partitura musicale scritta ed eseguita al pianoforte da Alessandro Nidi e ritmata dalle percussioni di Sebastiano Nidi, all’interno della cornice visionaria della regista Maria Elisabetta Marelli.

Sabato 4 Agosto invece, si esibirà, con la sua fisarmonica, Richard Galliano, musicista di primo livello a livello mondiale. Il jazzista di origine argentina (il tango si sente fortemente nelle sue composizioni) sarà accompagnato dagli strumenti ad arco della Ensemble Symphony Orchestra, in quello che sarà un indimenticabile concerto.

Introdotto alla musica giovanissimo all’età di 4 anni sotto l’influenza del padre Lucien, fisarmonicista di origine italiana, Richard Galliano è oggi considerato il principale artefice del rilancio a tutto campo della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capacità espressive, definito da molti, l’erede diretto di Astor Piazzolla. Lo spettacolo propone atmosfere francesi, tango argentino, melodie mediterranee e ritmi brasiliani. Dalle ballad a echi di valzer passando dal tango Nuevo di Piazzolla e dei grandi compositori argentini, il concerto si presenta decisamente come uno spettacolo imperdibile con lo scopo di offrire al pubblico la musica che ha reso Galliano celebre in tutto il mondo.Tutto questo, accompagnato da quella che attualmente, è tra le orchestre più conosciute nel panorama artistico nazionale: la Ensemble Symphony Orchestra. Nata in seno all‘Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara, dalla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali quali il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra della Toscana, la Fondazione Toscanini di Parma ( etc. ), la Ensemble Symphony Orchestra si è esibita nei più importati teatri italiani ed europei grazie alla versatilità ed all’attenzione che ha per ogni tipo di genere musicale. Il suo repertorio spazia dalle arie d’opera più conosciute alle colonne sonore di film di fama mondiale. L’organico prevede la struttura della grande orchestra sinfonica, di 84 elementi con l’aggiunta di una nutrita sezione ritmica, del pianoforte e delle varie sezioni di sassofoni, arrivando così ad un organico di vaste dimensioni, atto ad eseguire anche le composizioni che richiedono una grande orchestra. Grazie a musicisti di indiscusso valore e sensibilità artistica, la Ensemble Symphony Orchestra riesce ad emozionare anche con organici ridotti, come un “semplice” ma efficace quartetto d’archi, richiestissimo per eventi privati di piccole e medie dimensioni o programmi televisivi, soddisfando così, con successo, diverse esigenze di ogni genere musicale e raggiungendo l’attuale fama.

Arriverà poi al Cinema Teatro Ariston di Sestri Levante si terrà Domenica 12 Agosto, alle ore 21.30, una serata di grande musica con due note opere della classica novecentesca: i “Carmina Burana” di Carl Orff e il “Bolero” di Maurice Ravel. Sul palco 200 musicisti della grande Ensemble Symphony Orchestra & Choir, in collaborazione con i Polifonici del Marchesato. Maetro del Coro sarà Paolo Biancalana e il Direttore Giacomo Loprieno. Un’altra serata di eccezionale musica che rieccheggerà nel magico silenzio della Baia, creando un’atmosfera unica e affascinante tipica di questo borgo ligure.

Dichiara Alberto Passalacqua, gestore del Cinema Teatro Ariston e organizzatore degli eventi: “Abbiamo deciso di proporre qualcosa di diverso dai numerosi eventi già in programma, spettacoli in linea con l’obiettivo di arrichire l’offerta culturale proposta da Sestri Levante, nel rispetto di quanto proposto nel bando di affidamento del Cinema Teatro Ariston ovvero la realizzazione di eventi al di fuori del Cinema e in periodi di forte flusso turistico“- continua Passalacqua -“Con questi spettacoli si inviterà il pubblico a serate di grande musica e interessanti interpretazioni, il tutto in uno scenario unico come quello offerto dall’Arena Conchiglia”.